Un workshop per guide e operatori turistici

Il corso è gratuito e si tiene ad Angera. La mattinata sarà dedicata alle visite guidate ai principali siti di interesse della Città

angera varie

Il Comune di Angera, nell’ambito del progetto di valorizzazione dei piccoli borghi dal titolo Angera Hub del Lago Maggiore, co-finanziato da Regione Lombardia, sta portando avanti una serie di iniziative che hanno come obiettivo la promozione della città come polo di destinazione turistica del Lago Maggiore. All’interno del ciclo di incontri formativi “Fuori dai confini provinciali una Regione ti attende” proposti da ConfGuide-Gitec con Regione Lombardia, il Comune di Angera organizza lunedì 14 Ottobre il workshop Angera Hub turistica del Lago Maggiore rivolto a guide turistiche e guide naturalistiche abilitate, Infopoint, accompagnatori e agenzie turistiche del territorio del Lago Maggiore, sponda lombarda, piemontese e svizzera.

“Negli ultimi anni Angera ha arricchito notevolmente la fruibilità del proprio patrimonio culturale e turistico offrendo proposte interessanti attraverso la creazione di itinerari tematici: quest’anno ne sono stati organizzati ben 19 tra culturali, paesaggistici, naturalistici, enogastronomici ed esperienziali e sono stati capaci di coinvolgere il pubblico più vario per cultura, età e interessi – spiega Valeria Baietti, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Angera. L’InfoPoint di Angera conta il maggior numero di accessi della Provincia di Varese. Quest’anno chiudiamo la stagione registrando 13.256 visitatori rispetto ai 10.688 del 2018 – superando ogni più rosea previsione visto le condizioni climatiche sfavorevoli nei mesi primaverili – e registrando una domanda turistica in costante crescita interessata anche alle numerose realtà presenti sul territorio, raggiungibili a piedi o in bici o nel raggio di poche decine di chilometri tra cui Ranco, Ispra e Santa Caterina del Sasso, Laveno, Brebbia, Besozzo e Casalzuigno, Sesto Calende, Golasecca e Vergiate, Arsago Seprio e Somma Lombardo, Castelseprio e Torba, Cairate e Castiglione Olona, Varese e Porto Ceresio, Campo dei Fiori e Luino, i percorsi preistorici e ciclabili di Biandronno, Monate e Comabbio, solo per citare alcuni esempi. Il corso ha l’obiettivo di instaurare una rete efficace tra operatori dell’ambito turistico e culturale al fine di creare insieme quello sviluppo turistico sostenibile che il territorio merita toccando le novità culturali e turistiche proposte da Angera e dal suo territorio: il Museo Diffuso, con particolare attenzione al Museo Archeologico, alla Rocca Borromeo, alla Palude Bruschera Sito Natura 2000, all’area MAB Unesco, con una panoramica sulle attrattive offerte dal territorio circostante. Sarà l’occasione di presentare alle guide anche l’enogastronomia, i prodotti tipici locali, gli agriturismi e permetterà loro di incontrare i responsabili degli Infopoint, le agenzie di viaggio locali, i rappresentanti di albergatori e ristoratori, che possono presentare sedi e piatti tipici e soluzioni di ospitalità, i commercianti e gli artigiani con i loro prodotti DeCo etc. Sarà anche l’occasione per ascoltare il parere delle guide professionali sulla qualità della proposta turistica angerese e come potremmo eventualmente migliorarla”.

Il corso è gratuito e si tiene ad Angera, presso la Sala Conferenze del Museo Archeologico, Via Marconi 2. La mattinata sarà dedicata alle visite guidate ai principali siti di interesse della Città. Dopopranzo ci sarà spazio per presentare le soluzioni di pernottamento e di ristorazione presenti ad Angera. Per qualsiasi comunicazione e informazione è possibile rivolgersi a infopoint@comune.angera.it

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.