Il desiderio di un figlio, tra le memorie di corpo ed emozioni

Quando inizia nel cuore di una donna il desiderio di diventare mamma? Un desiderio che non sempre è facile sentire, riconoscere o dargli seguito

Generico 2018

Ecco, per cominciare vi racconto questa storia: quando inizia dentro il cuore di una donna il desiderio di una gravidanza?
E soprattutto, è sempre facile ascoltare questo “sacro fuoco”?
Per nulla, perché dipende da tanti fattori, dentro la memoria del corpo e delle emozioni.

Ricevo questa mail da una donna che chiamerò AnnaLisa: “Buon giorno, volevo delle informazioni. Ho già un bimbo di due anni e ne stiamo cercando un altro, mi piacerebbe fare un percorso del genere (si riferisce alla nascita in Casa Maternità, ndr) però ho delle paure. Si può avere una specie di colloquio prima, ci possiamo risentire quando sarò incinta, come funziona?
Grazie mille”.

Rispondo: “Buongiorno, AnnaLisa! Ti propongo, se vuoi, di incontrarci anche se non sei incinta! Mi pare di leggere tra le righe che le paure potrebbero essere legate a qualcosa dell’altra tua esperienza o a qualcosa che comunque il progetto di una maternità futura ti smuove dentro. Sarebbe bello parlarne… Non ti propongo quindi  un colloquio informativo generico, ma proprio un incontro specifico per te, per voi. Si può fare per preparare un terreno pulito e pronto alla nuova vita che verrà, se vuoi anche con il tuo compagno. Che ne dici? Un caro saluto”.

Si, AnnaLisa è venuta, accettando volentieri il mio invito!
Mi ha raccontato del suo travaglio e parto, di come si sia stato difficile e doloroso e di quanto si sia sentita sola, come in una bolla, senza capire quello che stava succedendo al suo corpo e al suo bambino, di quanto sia stato difficile poi allattare e… e quanta solitudine, tristezza, fatica.
“…Desidero un altro bambino ma mi devi promettere che questa volta sarà diverso!”
“Ci proveremo insieme, tu adesso sei un’altra, hai esperienza e consapevolezza, vediamo!”

Passa un mese, anzi passano 28 giorni, un tempo lunare perfetto, ed AnnaLisa mi chiama!
È incinta ed è felice.

di
Pubblicato il 11 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.