Si presenta a casa della ex, con un orso di peluche e una bomba

Un 28enne ha fatto esplodere l'ordigno davanti al condominio, danneggiando l'androne e l'auto della ex compagna. Arrestato dai carabinieri

Generico 2018

Un grande orso di peluche, per entrare in casa della ex e piazzare una bomba. Un episodio incredibile, avvenuto a Cameri, in provincia di Novara, verso la valle del Ticino.

È accaduto proprio nel giorno della giornata di contrasto alla violenza sulle donne, lunedì 25 novembre 2019.
Un piano feroce e a tratti assurdo, quello attuato da R.A., un 28enne residente a Novara, disoccupato già noto alle forze dell’ordine, già destinatario di “foglio di via” dal territorio della cittadina di Cameri.

Nel corso del pomeriggio, a Novara, il 28enne ha acquistato un orso in peluche di grandi dimensioni, alto un metro e settanta: era un regalo “d’impatto” per convincere la ex a farlo entrare in casa. La donna, che era in casa con il suo nuovo compagno, ha però rifiutato di aprire la porta e, per tutta risposta,R.A. ha minacciato di danneggiare l’autovettura della ex in quel momento posteggiata sotto l’abitazione e di farli saltare in aria. Con sé aveva infatti anche una bomba carta ed un martello di piccole dimensioni.

Ed effettivamente, ritornato al piano terra del condominio, l’uomo ha posizionato la bomba a forma di “candelotto” nell’androne del condominio, in prossimità della finestra dell’abitazione e dell’auto della “ex”. La bomba carta, innescata con una miccia, è esplosa provocando una fortissima deflagrazione che ha scalfito il pavimento in corrispondenza del punto di scoppio, ha danneggiatol’auto della vittima e ha rotto i vetri di due porte collocate nell’androne di ingresso al condominio. I residui della bomba carta sono stati sparsi per un’area di 60 mq circa e lo stesso “bombarolo” ha riportato nella deflagrazione un’ustione di primo grado alla mano.

L’autore del gesto è stato arrestato in flagranza di reato da una pattuglia dei Carabinieri di Cameri che in quel momento si trovava a breve distanza dal luogo dell’esplosione e che ovviamente si è precipitata in loco.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.