Festa degli alberi, nelle scuole si piantano 20 nuove piante

Il 21 novembre in 10 scuole della città saranno messe a dimora nuove piante donate da Legambiente in occasione della Giornata nazionale degli Alberi

piantare

Il 21 novembre si celebra la Giornata nazionale degli Alberi: l’Amministrazione comunale, in collaborazione con Agesp Attività Strumentali e alcune realtà del tavolo Verde promuove così piantumazioni nei giardini e nei cortili delle scuole del territorio che partecipano alla Giornata. Una ventina di piante donate da Legambiente saranno così messe a dimora nelle scuole Beata Giuliana, Marco Polo, Pertini, Parini, Galilei, Tommaseo, Pascoli, De Amicis, Manzoni e Bossi.

L’assessore al Verde Laura Rogora parteciperà alle 10.30 alla cerimonia che la scuola Manzoni  ha organizzato per dare il benvenuto a due peri da fiore che saranno piantati da Agesp in sostituzione delle piante abbattute dal nubifragio del mese di agosto. Poco prima, alle 10, sempre Rogora sarà presente all’iniziativa organizzata dai Verdi Ecologisti Busto Arsizio che metteranno a dimora due alberi di alto fusto, una farnia e un noce, nel giardinetto che si trova tra via Lualdi e via Einaudi, in sostituzione di altre piante morte. 

Rispettando il “contratto green” siglato l’anno scorso dall’assessore Magugliani, l’attuale delegata al verde ha donato alle scuole Parini delle sementi di varie essenze (melone carote, cicoria zuccherina, spinacio, basilico genovese, misticanza, cicoria bionda, cicoria variegata, zucchino genovese ravanello), come segno di attenzione dell’Amministrazione al futuro delle nuove generazioni che negli anni si siederanno tra i banchi della scuola. 

L’assessore ha anche scritto alle scuole e alle associazioni che partecipano alla Giornata per congratularsi “per il contributo offerto alla città, in occasione della Festa dell’Albero. Il patrimonio verde di Busto Arsizio è immenso ed è compito di tutti noi, amministratori e cittadini, tutelarlo e ampliarlo per il bene anche delle generazioni future. Quello della salvaguardia dell’ambiente non è argomento da dibattere a livello teorico, è un modo di vivere, una cultura educativa, forse un bisogno che dobbiamo mettere in pratica, osservando le corrette regole. Questo crediamo debba essere lo scopo di giornate come questa, che dobbiamo replicare anche domani e sempre”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore