Inverno 2019/2020: i trend per bimbi alla moda

Chi ama la moda non riesce a non vestire di tendenza anche i propri pargoli e per questo non manca di tenere d’occhio le ultime tendenze Kids delle passerelle, così da creare outfit accattivanti e trendy

vario

Chi ama la moda non riesce a non vestire di tendenza anche i propri pargoli e per questo non manca di tenere d’occhio le ultime tendenze Kids delle passerelle, così da creare outfit accattivanti e trendy. Se per i piccoli lord e le piccole miss bisogna sempre avere un occhio di riguardo, però, per quanto riguarda la comodità e la funzionalità, visto che sono, appunto, bambini, anche se è chiaro che non bisogna rinunciare a capi che siano anche belli e alla moda.

Le collezioni di Heebriz si distinguono proprio per riuscire a dare comodità, praticità e qualità a tessuti e a linee di abiti che si presentano fashion e di grande tendenza. Sulle passerelle di Heebriz si vede sfilare l’inconfondibile gusto del Made in Italy, caratterizzato da modelli esclusivi, tessuti di qualità e da un’attenzione meticolosa anche per il dettaglio.

Ogni abito, pantalone, t-shirt, maglioncino, felpa ed ogni altro prodotto che porta il marchio Heebriz è il perfetto risultato della volontà del brand di produrre creazioni semplici, per tutti i giorni, ma che possano distinguere l’outfit dei propri bambini fra tutti.

Cosa c’è in passerella? Gusto e stile Heebriz

Per la collezione autunno inverno 2019-2020 il brand ha trovato ispirazione nelle atmosfere britanniche, dove si mischiano in modo originale e anticonformista stili e caratteri differenti per la creazione di outfit unici. Il gusto classico si mixa, quindi, ad elementi contemporanei, ricercati e di carattere.

I pantaloni nella moda kids di questa stagione rispecchiano i fit che vediamo nelle collezioni uomo e donna, osando però per i più piccoli ricercate finiture e inserti speciali. I capispalla sono invece originali, caratterizzati da dettagli eccentrici ed elementi che si fanno notare, ma sempre con moderazione ed eleganza. I tessuti (il neoprene, i velluti, la lana per esempio) sono quelli che tutti vorremmo siano usati per i nostri figli, di alta qualità, caldi e perfetti per affrontare le temperature rigide dell’inverno ormai iniziato.

I trend per quest’inverno

Il carattere british della nuova collezione Heebriz si mostra già con evidenza nelle stampe che, pur mantenendo di base un sapore classico, sono rivisitate a nuovo nei colori e nei tagli degli abiti. Il pied de poule dà un carattere bon ton da piccoli lord e lady, ma con una grinta in più grazie ad accostamenti di colore per certi versi azzardati. Sempre di ispirazione britannica il ritorno dei Montgomery nella versione classica con gli alamari, ma in colori sgargianti e sorprendenti.

Rouge, bottoni ricoperti e colori pastello richiamano uno stile da Regina Elisabetta, ma in una versione molto più grintosa e ironica. Trend della stagione è anche il giubbotto effetto peluche, tessuto che viene ripreso anche per shorts e calzature. Morbidissimo, caldo e versatile si abbina a tutto e piace moltissimo alle bambine che si sentono un po’ delle star.

Le borchie, che compaiono qui e là, evidenti ma mai invasive, danno un carattere urban per rendere gli outfit dei piccoli di grande carattere. Lo stesso gusto lo ritroviamo in tessuti come la finta pelle laccata, le texture a spruzzo, in dettagli come le zip e in elementi immancabili per questa stagione come gli anfibi. Per ripararsi dal freddo, sempre per restare sui caratteri decisi e molto street, non c’è niente di meglio che un giubbotto con lo stile “chiodo” in tessuti di vario tipo, ma sempre caldi e comodi.

Grande ritorno degli anni Settanta l’abbiamo invece nei pantaloni a zampa, divertenti e giocosi sono perfetti sui bambini e non solo sui classici berretti di lana o sulle sciarpe, ma anche nel look, su pull oversize, nei dettagli dei capispalla e fra i lacci delle scarpe.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore