Merano forte, Mastini incompleti: 5-0 per le Aquile

Gialloneri senza mezza difesa contro la capolista: finisce 5-0 per gli altoatesini nonostante un Varese disciplinato

Mastini, serata amara: Pergine espugna il PalAlbani

Rivoli di “vecchio hockey” nell’infrasettimanale proposto dal torneo di Italian Hockey League, con i Mastini battuti a Merano – e ci può stare – ma impossibilitati a giocare al completo quello che era un vero e proprio big match per il secondo campionato tricolore. I gialloneri si sono infatti presentati alla MeranArena senza mezza difesa, dovendo accettare lo spostamento richiesto dai padroni di casa e avvallato dalla Federazione nonostante le evidenti difficoltà delle squadre (di tutte le squadre) a effettuare trasferte lunghe a metà settimana visto che i giocatori sono tutt’altro che professionisti. Rivoli di “vecchio hockey” che però possono essere interpretati dal Varese e dai suoi tifosi una sorta di riconoscimento per il livello messo in pista quest’anno dai Mastini, che da tante stagioni non insidiavano le formazioni valligiane.

Intanto, però, le Aquile meranesi hanno fatto la voce grossa e blindato il primato in classifica vendicando anche la sconfitta dell’andata in via Albani: 5-0 il punteggio a favore della squadra di Ansoldi (prima volta senza reti per Raimondi e soci) che d’altro canto ha confermato le proprie qualità sportive, approfittando nel primo terzo di una difesa varesina tutta da registrare. A Da Rin mancavano infatti Lo Russo, Re e Francesco Borghi, oltre agli attaccanti Pietro Borghi e Di Vincenzo.

Partita subito in salita, quella dei gialloneri, con Tura battuto dopo 4′ da Nardi rimasto troppo solo nei pressi della gabbia. I Mastini avrebbero l’occasione per pareggiare con 4′ consecutivi in superiorità, ma la difesa altoatesina – con l’ex Piccinelli – regge e sventa i pericoli. Poi, nel finale di tempo, l’uno-due che vale il break decisivo: prima un disco senza velleità viene deviato da Lo Presti e beffa Tura, poi Nardi – poco contrastato da Ilic – trova l’assist per la bordata di Carpino che vale il 3-0.

Al rientro è Marcello Borghi a trovare più volte il portiere Tragust pronto sulle sue conclusioni, e quando Erik Mazzacane finisce in panca puniti (gialloneri però molto disciplinati: solo 12′ di penalità contro i 18′ dei padroni di casa) ci pensa l’esperto Borgatello a firmare il poker. Il Varese non smette di provare a scalfire la retroguardia meranese , ma Tragust e soci restano molto attenti e tengono inviolata la rete. Un ritornello che vale anche per il terzo e ultimo tempo di gioco, con i Mastini che restano volenterosi ma poco incisivi in attacco e con Ansoldi che a 2′ dalla sirena ribadisce di nuovo in rete per il 5-0.

Ora per la squadra di Da Rin arriva un piccolo periodo di relativo riposo: i gialloneri torneranno in pista il prossimo 30 novembre – in casa con il Caldaro – e proveranno a sfruttare un calendario meno complicato, anche perché il rischio di perdere la seconda piazza è forte. Poco male: il campionato è ancora lungo, ma il momento difficile – quattro perse nelle ultime cinque – va assolutamente concluso.

HC MERANO JUNIOR – MASTINI VARESE  5-0
(3-0; 1-0; 1-0)

RETI: 4’13” Nardi (M – Ansoldi), 18’14” Lo Presti (M – Radin, Juscak), 19’05” Carpino (M – Nardi, Ansoldi); 23’14” Borgatello (M – Nardi, Lo Presti); 58’00” Ansoldi (M – Carpino, Kobler)

VARESE: Tura (Bertin); Schina, Ilic, E. Mazzacane, Grisi, Cecere, Odoni; M. Borghi, Vanetti, Teruggia, Perna, Raimondi, M. Mazzacane, Asinelli, Franchini, Privitera, Andreoni. All. Da Rin.
ARBITRI: Bagozza e Cassol (De Toni e Da Pian).
NOTE. Penalità: M 18′, V 12′. Superiorità: M 1/3, V 0/6. Spettatori: 695.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 22 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore