In sala letture la proiezione di STYX

È uno dei film europei migliori dell’anno, finalista ai Premi Lux, racconta la storia di una velista che avvista una barca di rifugiati. La proiezione è per domenica 17 novembre

Cinema

Domenica 17 novembre alle ore 18 il Comune di Besozzo ospita nella Sala Letture di via Mazzini 10, il film STYX, di Wolfgang Fischer. Uno dei film europei migliori dell’anno, finalista ai Premi Lux, ad ingresso gratuito.

Il film racconta la vicenda di Rike, una dottoressa di successo il cui lavoro la impegna molto. Decisa a realizzare il sogno di raggiungere in barca a vela in solitaria un’isola tropicale nell’Atlantico, si concede una vacanza. La sua gita e il suo sogno sembrano essersi realizzati, ma l’avvistamento di una barca di rifugiati trasforma improvvisamente l’avventura in una sfida senza precedenti.

La barca è infatti gravemente danneggiata e sovraccarica. Più di cento persone stanno per annegare. Rike cerca di organizzare un soccorso, ma si sente impotente…La donna si troverà quindi ad un bivio: provare ad aiutare gli uomini e le donne bloccati sull’imbarcazione oppure farsi da parte ed aspettare aiuti adeguati.

La serata, che vede il patrocinio e la collaborazione del Comune di Besozzo è inserita nella 18.ma edizione del progetto  “Un posto nel mondo”, che, nato nel 2002 ad opera di numerose associazioni, forze del lavoro ed enti locali sensibili alle problematiche sociali, si è prefisso fin dalla nascita di promuovere urgenti riflessioni su argomenti di rilevanza sociale, utilizzando soprattutto il cinema. L’iniziativa si propone di coinvolgere ancor più che in passato soprattutto i giovani, che potranno accostare in modo inedito e coinvolgente il mondo dei film a tematica sociale.

La rassegna è Promossa da Filmstudio 90, Arci/Ucca, Acli e CGIL, si realizza in partenariato con il Comune di Varese, il Comune di Besozzo e il Comune di Comerio in collaborazione, tra le altre associazioni, con la Coop. Lotta contro l’Emarginazione, che si occupa del Progetto Sprar.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore