“Venerdì sarà un grande giorno per Luino“

Alessandro Franzetti: «Venerdì saremo idealmente gemellati con tutte le città del mondo che si uniranno in un cuor solo a ricordare che la vita e l’ambiente sono il nostro destino»

Avarie

«Venerdì 29 novembre sarà un grande giorno per tutta la collettività luinese.

Infatti vi saranno due eventi eticamente alti: il quarto sciopero mondiale per il clima a Luino – Fridays for future e la Giornata per la Vita contro la pena di morte».

Lo scrive in una nota Alessandro Franzetti, ricercatore e attento osservatore dei fatti legati alla cittadina sul Verbano.

«Il primo evento è promosso da un gruppo di studenti che hanno a cuore le sorti del nostro pianeta e che frequentano le scuole superiori di Luino e dalla Comunità Operosa, e il secondo è voluto dalla Città di Luino».

«Sono eventi diversi ma complementari: infatti ogni uomo e donna di buona volontà può rispecchiarsi sia nelle battaglie a favore del clima e contro il riscaldamento globale sia contro quell’abominio chiamato pena di morte, presente in ancora troppi stati».

Ecco qui il programma della giornata:

ore 8.20: raduno degli studenti, muniti di sacchi e guanti, presso il Piazzale Edgardo Sogno (Villaggio Menotti);
9.30: davanti al Comune incontro con l’amministrazione;
ore 10.00: al Parco Ferrini per mercatino del riuso, laboratori, musica dal vivo;
ore 14.00: sgombero e pulizia.

A Palazzo Verbania:
ore 14.30 proiezione del documentario “Before the flood”;
ore 17: merenda equosolidale;
ore 17.30: cerimonia “Luino Città per la Vita contro la pena di morte”;
ore 18: presentazione del libro di Antonio Salvati “L’Africa non uccide più” con l’intervento di Riccardo Mauri (Comunità di Sant’Egidio).

A tutti questi eventi può partecipare chiunque sia interessato.

«È davvero bello che le nuove generazioni, i nostri ragazzi, siano così sensibili a tematiche così importanti e abbiano organizzato, con la supervisione di alcuni adulti, una così ricca e bella giornata. Approfitto dello spazio che mi è concesso per comunicare ai luinesi che quest’anno verranno illuminate, in occasione della giornata per la Vita contro la pena di morte, quindi venerdì, le colonne di Piazza Libertà, proprio come la Comunità di Sant’Egidio da anni a questa parte a Roma illumina il Colosseo. Dobbiamo far vincere la luce della vita sul nero della morte».

«Venerdì saremo idealmente gemellati con tutte le città del mondo che si uniranno in un cuor solo a ricordare che la vita e l’ambiente sono il nostro destino. Tale magnifica giornata è stata resa possibile grazie a vari attori, che ringrazio sentitamente: in primis l’amministrazione comunale luinese, da sempre vicina a queste tematiche, che ha cortesemente messo a disposizione Palazzo Verbania per il pomeriggio di venerdì».

«Ringrazio in particolare il sindaco di Luino Andrea Pellicini per la non comune sensibilità su temi etici come questi, l’assessore Alessandra Miglio, referente del Comune per la Giornata per la Vita, che è stata straordinariamente presente e sempre disponibile per ogni aspetto organizzativo e soprattutto perché come assessore crede fortemente nella sostenibilità ambientale. Inoltre ringrazio la Comunità operosa, in particolare Gianfranco Malagola e Rosaria Torri, per la loro lungimiranza e per aver reso possibile questo sogno».

«Infine ringrazio il prevosto di Luino don Sergio Zambenetti per aver concesso il patrocinio della Comunità Pastorale “Madonna del Carmine”, così come pure ringrazio il Centro Culturale San Carlo Borromeo. Insomma, che dire, anche stavolta Luino c’è! Ci vediamo venerdì», conclude Alessandro Franzetti già presidente del Consiglio Comunale di Luino.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.