Quantcast

Il Chorus Insubriae in concerto per gli auguri alla città

Il concerto del coro universitario sarà nella chiesa di San Michele a Bosto martedì 17 dicembre con ingresso libero

corus insubriae

«Christmas is coming!» è il concerto di Natale che il Chorus Insubriae dedica alla città di Varese, nella chiesa di San Michele a Bosto martedì 17 dicembre alle 21, con ingresso libero.

Gioia, condivisione, accoglienza, calore e magia sono gli ingredienti che emergono nella scelta del repertorio: dai brani dalla tradizione, come «Adeste fideles», «Silent night» e «Jingle bell rock», al calore e all’entusiasmo dello spiritual con «Standing in the need of prayer», all’omaggio a colonne sonore famose come «Somewhere in my memory», tratto da «Mamma! Ho perso l’aereo».

Il Chorus Insubriae, nato nel 1998 come l’ateneo, dal settembre 2018 è diretto dal maestro Andrea Gottardello, diplomato in Pianoforte, Clavicembalo, Organo e Composizione organistica al Conservatorio di Piacenza, dove ha conseguito il diploma di distinzione e il Premio Zanaboni. In occasione del concerto a Bosto, Gottardello interpreta alcuni brani all’Organo Biroldi, di cui ricorre il bicentenario dell’inaugurazione avvenuta nel dicembre 1819.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore