Festa di Natale con borracce alla primaria di Orago

Giovedì il momento natalizio, accompagnato anche da un progetto solidale. Venerdì è arrivato il regalo dal Comune

Orago festa scuola primaria

Sta finendo un altro anno e alla Scuola Primaria di Orago c’é aria di festa.
Mercoledì 18 dicembre gli alunni e le alunne hanno rappresentato lo spettacolo musicale dal titolo “Hanno ragione i bambini” con la canzone di apertura “Il treno della pace”. Il tema dei diritti dei bambini é stato molto apprezzato dai genitori ed in particolare dal sindaco Emilio Aliverti e dai consiglieri presenti.

«È stata una serata straordinaria, sintomo di una scuola viva. Uno dei compiti principali che ha l’amministrazione comunale» ha detto il sindaco «é quello della tutela dei diritti dell’infanzia. Grazie per averci ricordato qual é il compito di noi genitori e degli educatori».
Alla fine dello spettacolo é stato proiettato un breve filmato in linea con quanto rappresentato dal titolo “Dona un banco” rivolto ai bimbi che vivono nel nord dell’Etiopia. Questo progetto é stato condiviso da genitori e insegnanti che hanno preferito devolvere una cifra anziché fare un piccolo pensiero a bambini e insegnanti

È stata una serata con un tema importante che ha dato molti spunti di riflessione anche durante la preparazione in classe. L’impegno degli insegnanti, la volontà degli alunni, la generosità di Alessandro e Claudio per il suono, l’accoglienza di don Marco e l’aiuto del Comitato Genitori hanno contribuito alla buona riuscita dello spettacolo.

Venerdì 20 dicembre, il sindaco con l’assessore all’istruzione e Babbo Natale, hanno bussato alla nostra scuola e, come promesso, hanno distribuito le borracce in alluminio ad alunni e insegnanti in merito all’impegno sulla riduzione della plastica.
Il 2020 si aprirà con l’Open day dell’ 11 gennaio alle ore 15.00.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore