Sara Ghiselli bizzozerese dell’anno

Alla campionessa di sci intellettivi di livello mondiale, che ha conquistato nella sua carriera atletica oltre 400 medaglie nazionali e internazionali in discibile di sport disabili, il riconoscimento edizione 2019

Generico 2018

Sara Ghiselli è la Bizzozerese dell’anno.

Alla 38enne campionessa di sci intellettivi di livello mondiale, che ha conquistato nella sua carriera atletica oltre 400 medaglie nazionali e internazionali in diverse discipline di sport disabili, soprattutto sport invernali, è andata l’edizione 2019 del riconoscimento organizzato da circa dieci anni dal Circolobizzozero.

A ricevere la pergamena, consegnata dal sindaco di Varese, è stato però il fratello Andrea: Sara era infatti impegnata ad Asolo in una gara nazionale, che l’ha vista arrivare prima.

Bizzozerese dell'anno 2019
La consegna della pergamena al fratello Andrea

TUTTI I PREMIATI DELLA LUNGA FESTA DI BIZZOZERO

Non è stato però solo assegnato il titolo di “Bizzozerese dell’anno” nella lunga serata che si è svolta al Circolobizzozero, e si è conclusa solo intorno a mezzanotte.

Il premio giornalistico “Don Giuseppe Macchi” è andato quest’anno al giornalista della Prealpina Marco Croci, mentre il socio dell’anno di Bizzozero è un’ex Bizzozerese dell’anno, la poetessa – ma anche instencabile volontaria –  Alba Rattaggi. E’ stato presentato inoltre il neonato premio “La Torretta”, che ha visto premiate Marina Luoni, storica insegnante della locale scuola Garibaldi, andata in pensione quest’anno, che si è distinta per le iniziative ed i progetti realizzati con i suoi alunni, volti appunto alla conoscenza del territorio, e Manuela Valmaggia, insegnante della scuola dell’infanzia Giovanni da Bizzozero, pure andata in pensione quest’anno, e che si è distinta per le attività realizzate con i bambini dell’asilo allo scopo di far loro scoprire e conoscere il territorio locale.. L’atleta dell’anno invece è il giovane Mattia Resteghini, cestista del basket Bizzozero; non è mancato un encomio per i rappresentanti dei Comitati Genitori, e  per il gruppo dell’oratorio che ha realizzato il presepe vivente e le passione di Cristo. Ospite d’onore Marco Giovannelli, direttore di Varesenews, mentre brillante conduttrice della serata è stata la giornalista Chiara Milani, direttrice di VareseMese.

Bizzozerese dell'anno 2019
Il premio al giornalista Marco Croci

UN’OCCASIONE PER EVIDENZIARE PICCOLE ECCELLENZE POCO CONOSCIUTE

La serata è stata anche occasione per presentare alcune iniziative importanti per il rione, come il Calendario Bizzozerese – con le foto di Mario Bianchi – o Fiabe a Bizzozero, i libri per bambini che aiutano a conoscere meglio il proprio rione.

E’ stata anche occasione per conoscere l’attività sociale di alcuni bizzozeresi impegnati in enti come la Croce Rossa o il Progetto Gemma, e per scoprire l’arte del fotografo Graziano Aitis, che sarà in mostra nei locali del circolo per tutto il weekend con una interessante esposizione di foto di particolari bizzozeresi. La poesia è stata rappresentata dei versi di Alba Rattaggi o di quelli dialettali della Famiglia Bosina.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore