Basta con la plastica: a scuola si va con la borraccia

Un'iniziativa che punta a ridurre ulteriormente il consumo di bottiglie di plastica ha coinvolto tutti i ragazzi delle scuole di Castiglione e Gornate Olona

Castiglione Olona - consegna borracce

Sono state consegnate nei giorni scorsi agli studenti delle scuole castiglionesi delle borracce riutilizzabili per poter bere l’acqua.

Galleria fotografica

Castiglione Olona - consegna borracce 4 di 5

L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale per ridurre il consumo della plastica e sensibilizzare i ragazzi alle tematiche relative alla tutela ambientale e va ad aggiungersi ad altri due progetti, Green School e Sistema Olona, che riguardano l’ambiente e che vedono il sostegno del Comune.

L’assessore  ai servizi sociali e all’istruzione Caterina Valle Zaninoni, che sta seguendo da vicino le varie iniziative,  era presente sabato mattina alle scuole medie insieme al dirigente scolastico Saverio Lucio Lomurno, al sindaco Giancarlo Frigeri e ad altri amministratori comunali per consegnare ai ragazzi le borracce e per spiegare loro il progetto.

«Il Comune di Castiglione da anni si impegna per la riduzione del consumo della plastica – ha siegato il sindaco Frigeri – Da 5 anni a Castiglione ci sono i distributori dell’acqua e mensilmente vengono raccolti i dati di utilizzo. Analizzando questi dati, è sorprendente notare come in 5 anni sono stati erogati 3 milioni e mezzo di litri d’acqua con un conseguente risparmio di 86.000 kg di plastica e di 187 tonnellate di petrolio. Si può poi benissimo calcolare che ogni giorno a Castiglione, grazie a questo servizio, si risparmia il consumo di 1500 bottiglie di plastica: quindi questa casetta ha sicuramente prodotto ottimo risultati».

L’assessore Valle Zaninoni ha voluto ringraziare i professori che si stanno occupando dell’iniziativa: «È un progetto che mi sta molto a cuore – ha detto – perché attraverso le attività che svolgete a scuola avete la possibilità di rafforzare le buone pratiche e abitudini per differenziare meglio e per tutelare il nostro ambiente».

Sulle borracce consegnate ai ragazzi è stato stampato uno dei disegni sull’ambiente realizzati dagli studenti come logo dell’iniziativa. E’ stato scelto il disegno di Andrea Antonini che è stato premiato sabato mattina insieme ad altri due alunni, Andrea Menegotto e Andrea Raus, che avranno la possibilità di vedere i loro disegni stampati su locandine e manifesti comunali che pubblicizzeranno iniziative ambientali.

Il vice sindaco Paolo Guerra ha concluso la mattinata con un intervento volto a spiegare ai ragazzi l’importanza di ridurre il consumo della plastica: «L’Italia è il primo paese in Europa ad utilizzare bottigliette di plastica. La strada è quindi ancora lunga ma questo piccolo gesto è un punto partenza da cui partire».

Il progetto è stato possibile grazie al contributo di un commerciante castiglionese, Massimiliano Pastori, titolare della pasticceria Pastori, che ha appoggiato l’iniziativa e ha voluto sostenere personalmente la spesa per acquistare le borracce.

Le borracce sono state consegnate anche agli studenti delle scuole del Comune di Gornate Olona: «Le scuole di Gornate fanno parte dell’istituto comprensivo castiglionese – ha sottolineato l’assessore Zaninoni – Ci sembrava quindi giusto donare le borracce anche ai bambini e ai ragazzi di Gornate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Castiglione Olona - consegna borracce 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore