Botte e urla in piazza, alla fine spunta anche il coltello

Gran trambusto in piazza intorno alle 15.30, con successivo intervento di Polizia Locale e forze dell'ordine

POlizia Locale

Due parole di troppo, la discussione che si accende, il gruppo che si divide in due fazioni. Risultato: una violenta lite in piazza a Gallarate, a suon di botte e urla, in cui alla fine sono arrivate le forze dell’ordine a calmare le acque (scoprendo infine anche un’arma da taglio).

Protagoniste, le persone con dipendenze da alcol che stanno spesso sotto ai portici a fianco della chiesetta di San Pietro. La lite è scoppiata proprio sotto i portici sul retro dell’edificio religioso, verso piazza Garibaldi.

L’allarme è scattato alle 15.30, sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale, subito coadiuvati anche da equipaggi di Polizia e Carabinieri. La lite si era quasi calmata, ma l’arrivo delle divise ha riacceso gli animi, soprattutto di uno dei protagonisti, un pluripregiudicato gallaratese del 1975. Durante le verifiche, è saltato fuori anche un coltello, che è stato sequestrato.

È intervenuta l’ambulanza della Croce Rossa e un 40enne è stato medicato sul posto per una lieve ferita a una mano. Anche il bar sotto i portici ha lamentato qualche danno agli arredi.

Portato in comando, il 45enne ha cercato di giustificarsi in modo curioso (continuando a ripetere che percepiva il reddito di cittadinanza, forse inteso come sinonimo di situazione di disagio). Sono state identificate altre due persone, le telecamere di sorveglianza chiariranno la loro posizione, se hanno partecipato alla lite o hanno cercato di dividere i contendenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore