Inquinamento alle stelle, una cappa tossica da Milano a Varese

Dalla pianura ai primi rilievi, alta la concentrazione di inquinanti, non solo delle polveri sottili. Un po' di pioggia e vento potrebbe migliorare le cose nel fine settimana. Lunedì l'assessore Cattaneo incontra il ministro dell'ambiente Costa

Generico 2018

Le elaborazioni grafiche di Arpa Lombardia parlano chiaro: una cappa tossica si estende su mezza Lombardia e “copre” anche mezza provincia di Varese, dalla pianura di Busto Arsizio, Gallarate e Saronno su su fino a Varese (è indicata dai colori rosso e rosso scuro). Solo verso la montagna le cose migliorano davvero.

C’è da sperare nell’arrivo della pioggia e nel vento, che secondo il Centro Geofisico Prealpino dovrebbero comparire – timide – da venerdì notte.

I dati del giorno sono preoccupanti. A Saronno le polveri sottili Pm10 toccano i 77 µg/m³, il 50% in più della soglia massima. A Busto Arsizio e Legnano si toccano i 73 µg/m³, a Gallarate si arriva a 69 µg/m³. Ma anche a Varese si sta, seppur di pochissimo, sopra i limiti, con 51 µg/m³, ma nella zona prealpina le cose vanno un po’ meglio (anche se il livello complessivo di inquinanti è alto)

Le mappe però mostrano anche alcune concentrazioni elevate in alcuni Comuni: ad esempio a Gazzada Schianno il modello matematico di Arpa calcola una concentrazione di Pm10 di 61 µg/m³, a Malnate di 57.

Generico 2018
La concentrazione di Pm10 calcolata dai modelli matematici Arpa

Le province di Milano e Monza e Brianza hanno fatto scattare le misure più stringenti per il contenimento degli inquinanti, è saltato anche qualche tradizionale falò benaugurante.

Nel frattempo l’assessore regionale all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, ha ricevuto la richiesta da parte della Segreteria del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, di partecipare ad un incontro istituzionale tra Governo e Regione che si terrà lunedì alle 12.30 in Prefettura a Milano. «Ho accolto con favore la richiesta di un incontro con il ministro Costa. Ritengo opportuno questo momento di confronto – ha detto Cattaneo – che anche io avevo chiesto nei giorni scorsi per parlare oltre che della qualità dell’aria anche di temi prioritari dal punto di vista ambientale e dello sviluppo sostenibile per la Lombardia come le bonifiche dei siti di interesse nazionale, la Pre Cop e la Youth Cop a Milano, la gestione dei rifiuti e la prevenzione della criminalità e la strategia regionale per lo sviluppo sostenibile. Sono certo che si tratterà di un incontro istituzionale e non di un incontro di partito al quale non avrei alcun titolo né interesse a partecipare».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore