Openjobmetis a Treviso per iniziare bene il nuovo anno

I biancorossi sfideranno la De’Longhi al PalaVerde domenica 5 gennaio (ore 19.00)

Openjobmetis - Dolomiti Energia Trento

Il 2019 della Openjobmetis si è chiuso con la sconfitta interna contro Trento, un ko che ha fatto concludere con l’amaro in bocca l’anno solare ai biancorossi.

Ecco perché la trasferta di Treviso di domenica 5 gennaio (palla a due alle ore 19.00) assume una doppia valenza per i biancorossi: vincere significherebbe iniziare bene l’anno nuovo ma anche tornare a conquistare un successo lontano da Masnago, evento che non si ripete dal colpo di Trieste alla seconda di campionato.

La sfida del PalaVerde sarà anche l’ultima partita del girone di andata, quella che decide la griglia per la partecipazione alle Final Eight di Coppa Italia (Pesaro, dal 13 al 16 febbraio). Le speranze della Openjobmetis di riuscire a entrare nelle otto “magnifiche” si sono ridotte di parecchio dopo il ko contro la Dolomiti Energia, ma la matematica non esclude del tutto i ragazzi di coach Attilio Caja. Per rientrare nei primi 8 della classifica sarà obbligatorio vincere a Treviso e farlo anche con un discreto margine, sperando poi che tutti gli incastri – le combinazioni sono davvero tantissime – vadano al giusto posto.

Treviso, piazza storica del nostro basket, è tornata quest’anno in A1 dopo tanti anni con una società creata da nuovo nel 2012. In campionato ha conquistato 12 punti (6 vittorie e 9 sconfitte). In panchina c’è Max Menetti che dopo i tanti anni a Reggio Emilia dal giugno 2018 guida la De’Longhi, diventando uno degli artefici della trionfale stagione 2018-2019, culminata con la promozione dalla A2 tramite playoff e la vittoria della Coppa Italia LNP.

A presentare la prossima gara in casa Pallacanestro Varese è stato l’assistente allenatore Alberto Seravalli: «Affronteremo una squadra profonda e completa che ha confermato in toto il nucleo di italiani reduce dalla promozione dalla A2 lo scorso anno oltre ad un giocatore straordinario come David Logan, un vero campione capace di essere pericoloso non solo con iniziative personali ma anche in favore dei compagni. Imbrò, Uglietti, Tessitori, Severini, Chillo ed Alviti sono la spina dorsale di una formazione ben allenata che ha aggiunto stranieri di grande valore come Nikolic, proveniente dal Partizan Belgrado, Fotu, Cooke e Parks, quest’ultimo che, in Italia, ha già vestito le maglie di Capo d’Orlando e Trieste. Treviso è una squadra che fa del gioco corale in attacco e della durezza difensiva il proprio punto forte in un campo caldo e di grande tradizione come il Palaverde; dopo tre sconfitte consecutive vorranno sicuramente reagire con grande impatto fisico ed emotivo, sfruttando i tanti giocatori giocatori del proprio roster che possono essere pericolosi. Dal canto nostro, affrontiamo questa partita con l’obiettivo di fare un ulteriore passo in avanti per quel che riguarda la nostra crescita, soprattutto a livello mentale e di aggressività, per essere pronti a giocare e a vincere una partita in trasferta su un campo difficile e contro un’ottima squadra. Vogliamo partire dalla nostra solidità difensiva, rendendola ancora più dura ed impenetrabile rispetto alle ultime partite, in modo da poter esprimere in attacco quello che è il nostro gioco in velocità coinvolgendo tutti i giocatori in campo».

DIRETTAVN

La partita di Masnago sarà raccontata azione dopo azione da VareseNews attraverso il consueto liveblog, già attivo con notizie, curiosità, statistiche e con il sondaggio-pronostico della vigilia. Per intervenire con la propria opinione è possibile scrivere nello spazio commenti oppure utilizzare gli hashtag #direttavn o #trevisovarese su Twitter o Instagram. Per collegarsi direttamente al live, CLICCATE QUI.

CLASSIFICA: Virtus Bologna 26; Sassari 24; Brescia, Milano 20; Brindisi 18; Venezia, Fortitudo Bologna, Cremona 16; Reggio Emilia, Trento, Cantù, VARESE, Roma* 14; Treviso 12; Pistoia 10; Trieste 8; Pesaro 0.
* Una partita in più (16)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore