Torna il campionato, la UYBA sulla pista del Bisonte

Mercoledì 15 a Busto le Farfalle ospitano le toscane che saranno anche avversarie in Coppa Italia. Ritorno in extremis di Lavarini dal preolimpico. Lo scudetto in gara unica; si giocherà a Trieste

bisonte uyba 2019 2020

Dopo la pausa natalizia e la parentesi del “Mimmo Fusco” e degli altri trofei amichevoli, le giocatrici della Unet e-work Busto Arsizio devono risintonizzarsi sul campionato. Le biancorosse tornano infatti in campo mercoledì 15 per l’inizio del girone di ritorno, in un match che le vedrà impegnate sul taraflex del Palayamamay, contro Il Bisonte di Firenze (inizio partita ore 20:30, apertura casse e cancelli ore 19).

Gennari e compagne, forti del loro secondo posto e di una stagione fino a questo momento da incorniciare, affronteranno le toscane che poi torneranno a Busto mercoledì 29, in occasione dei quarti di finale di Coppa Italia. Un doppio confronto ravvicinato da prendere con le molle ma che potrebbe regalare soddisfazioni ai tifosi biancorossi. Foto in alto: la partita di andata (Volleybusto/Alemani)

Nessun problema di formazione per coach Lavarini che rientrerà proprio mercoledì dalla Thailandia, dove ha staccato il pass per le Olimpiadi di Tokyo con la nazionale sudcoreana. Britt Herbots è già tornata invece ad allenarsi con le compagne nella giornata martedì; anche lei reduce dal torneo di qualificazione olimpica  che però non è andato altrettanto bene per il suo Belgio: la squadra non è riuscita nell’impresa di ottenere il biglietto per il Giappone.

Il Bisonte è attualmente al settimo posto in classifica (quindi in zona playoff) e si presenterà a Busto senza la ex biancorossa Alice Degradi che proseguirà la sua stagione con la maglia di Brescia. Coach Caprara schiererà dunque in campo la regista Dijkema, in diagonale con Nwakalor, al centro Alberti e Fahr, in banda Santana e Daalderop, Venturi libero.

In attesa del rientro di Lavarini, il secondo allenatore biancorosso Marco Musso tiene alta la concentrazione contro una formazione capace di grandi prestazioni e legge in modo positivo la possibilità di poter valutare meglio le toscane in chiave Coppa Italia: «Sarà una partita tostissima, perché Firenze è partita bene, ma nel finale del girone di andata ha ottenuto poco in termini di punti e dunque vorrà ricominciare subito a correre come a inizio stagione. In considerazione della sfida decisiva di Coppa del 29: questa sarà una specie di gara di andata, utile per studiare ancora meglio l’avversario. Prepareremo il match come tutte le partite, lavorando tanto in attesa del ritorno di Stefano Lavarini nel pomeriggio del match».

presentazione finale pallavolo 2020

SCUDETTO IN FINALE UNICA: SI GIOCHERÀ A TRIESTE

Sarà l’Allianz Dome di Trieste la sede della Finale Scudetto 2020 del campionato di pallavolo femminile che si giocherà sabato 9 maggio a partire dalle ore 18. La scelta di una sede “neutra” rispetto alle formazioni che partecipano alla massima serie, deriva dal fatto che per concedere alle ragazze che giocano nella propria nazionale il giusto stacco in vista dell’estate olimpica, il tricolore sarà assegnato in una finale ‘secca‘, tra le due squadre che avranno superato le fasi precedenti dei Play Off.
L’Allianz Dome è uno degli impianti più moderni e funzionali d’Italia, può ospitare fino a 7.000 persone (abitualmente è la “casa” del club maschile di Serie A di basket) e nel 2014 è già stato teatro di alcune delle gare del Mondiale femminile.
Per chi non potrà essere presente in tribuna, la Rai ha annunciato che la partita verrà trasmessa in diretta su Rai2, a dimostrazione della rilevanza che ha assunto nel corso del tempo la pallavolo femminile.
L’annuncio è stato dato alla presenza del presidente della regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, del sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, del direttore generale di Master Group Sport Antonio Santa Maria e dalla responsabile delle relazioni esterne, eventi e comunicazione della Lega di A Femminile Consuelo Mangifesta. (i quattro nella foto Rubin / LVF)

Così Mauro Fabris, presidente della Lega: «La finale sarà sicuramente un evento straordinario che celebrerà non solo la squadra Campione d’Italia ma tutto il movimento femminile di vertice, che in questo momento è un modello sportivo d’eccellenza. La formula della finale “secca” è una scelta obbligata a causa delle ristrettezze del calendario internazionale. Dopo aver portato nelle scorse stagioni eventi nel Centro Italia, nell’anno olimpico siamo saliti prima a Nord-Ovest con la Supercoppa a Milano e le imminenti Finali di Coppa Italia a Busto Arsizio e infine ci muoveremo verso Nord-Est per il gran finale».

Unet e-work Busto Arsizio – Il Bisonte Firenze

Busto Arsizio: 1 Washington, 3 Bici, 4 Herbots, 5 Wang, 6 Gennari, 7 Cumino, 8 Orro, 9 Leonardi (L), 10 Villani, 11 Lowe, 13 Bonifacio, 15 Berti. All. Lavarini.
Firenze: 1 Santana, 2 Alberti, 5 Meli, 6 Foecke, 9 Daalderop, 10 De Nardi (L), 12 Turco, 13 Fahr, 14 Dijkema, 15 Nwakalor, 17 Venturi, 19 Maglio. All. Caprara.
Arbitri: Papadopol e Venturi.

Il programma (1a di ritorno): Saugella Monza – Imoco Volley Conegliano; Savino Del Bene Scandicci – Èpiù Pomì Casalmaggiore; Unet E-Work Busto Arsizio – Il Bisonte Firenze; Bartoccini Fortinfissi Perugia – Reale Mutua Fenera Chieri; Lardini Filottrano – Zanetti Bergamo;
Golden Tulip Volalto Caserta – Banca Valsabbina Millenium Brescia; Igor Gorgonzola Novara – Bosca S.Bernardo Cuneo.

Classifica: Conegliano 36; BUSTO ARSIZIO 30; Novara 26; Scandicci, Casalmaggiore 25; Monza 24; Firenze 18; Chieri 17; Bergamo, Cuneo 15; Filottrano 14; Brescia 13; Caserta 8; Perugia 7.

di
Pubblicato il 14 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore