Indelicato: “Bollettino di guerra continuo, la sicurezza è un tema da libro dei sogni”

Alfonso Indelicato riporta un altro caso di malavita consumato la notte di San Valentino.

furto borsa

Dopo la denuncia del consigliere comunale Francesco Banfi, che ha diffuso una foto di una coppia di ragazzi che si sono stabiliti per una notte intera a dormire e drogarsi in uno dei negozi self service aperti 24 ore nei pressi di piazza Libertà, è l’altro consigliere comunale indipendente Alfonso Indelicato a riportare un altro caso di malavita consumato la notte di San Valentino.

Banfi: “Città abbandonata, c’è chi dorme e si droga in pieno centro”

«Saronno, zona Orsoline, verso le 21 della sera del 14. È la festa degli innamorati, ma non per tutti. Una ragazza parcheggia l’auto e scende dalla vettura. Sul marciapiede, ombra nell’ombra, qualcuno è in attesa. L’ombra si avvicina alla portiera posteriore, la apre, fulminea preleva la borsa della giovane e fugge. La ragazza prova a inseguirlo, ma il ladro è troppo veloce. Più tardi la borsa verrà ritrovata da un passante: manca una somma di denaro e un monile prezioso. I carabinieri, avvisati, confermano che la zona è da qualche tempo nel mirino dei malviventi – scrive Indelicato -. Questi i fatti, che arricchiscono il quotidiano bollettino di guerra saronnese. Ormai si sono perse le parole per definire una situazione che perdura da tempo, e che da diverso tempo si è ulteriormente aggravata».

«Modesta proposta per tutti coloro che si confronteranno alle prossime elezioni comunali: considerato che i programmi elettorali sono libri dei sogni, e che il punto programmatico dedicato alla sicurezza è a sua volta un libro dei sogni racchiuso in un libro dei sogni, abbiano il coraggio di metterci una croce sopra – conclude Indelicato -. La Sinistra non è in grado di affrontare la questione perché i suoi residui ideologici glielo impediscono, la Destra non lo è per insipienza e incapacità. Nell’attesa che si trovi qualcuno che abbia voglia di metter mano davvero al problema, ognuno per sé, e Dio per tutti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore