Pro Patria, sette partite nel mese di marzo

I rinvii causati all’emergenza Coronavirus faranno vivere un mese intenso ai tigrotti

Pro Patria - Arezzo

Sarà senza dubbio un marzo denso di impegni per la Pro Patria. Dopo i tre rinvii di settimana scorsa dovuti all’emergenza coronavirus, i tigrotti scenderanno in campo nel mese di marzo la bellezza di sette volte. Anzi, guardando un’occhiata più da vicino al calendario, ci si accorge che la prima partita sarà l’8 e l’ultima il 28: in venti giorni quindi i tigrotti scenderanno in campo sette volte.

Un calendario che metterà alla prova i nervi dei biancoblu, che dovranno riuscire a gestire al meglio le risorse fisiche e mentali per essere competitivi in tutte le gare.

La Pro Patria è attualmente a metà classifica, in quel limbo tranquillo che divide la zona playoff e il territorio caldo dei playout. Tranquillo ma non troppo dato che a dividere i tigrotti dagli spareggi retrocessione sono cinque punti, un margine sicuro ma non proprio un’area di confort.

Su questi mesi finali di campionato incideranno gli infortuni. Dopo un mese in emergenza, mister Ivan Javorcic ha potuto sfruttare la pausa forzata per recuperare qualche elemento alle prese con guai fisici. Rimarrà invece ai box fino alla fine della stagione il giovane attaccante Ari Kolaj, che è stato operato al ginocchio dopo il grave infortunio.

Per il centrocampista classe 1999 Tommaso Brignoli invece i tempi di recupero per la lesione muscolare sono di circa un mese; si dovrebbero invece rivedere alla ripresa del campionato il portiere Paolo Tornaghi e l’attaccante Edoardo Defendi.

Questo il calendario dei tigrotti a marzo:

Domenica 8 Marzo: PRO PATRIA – PONTEDERA
Mercoledì 11 Marzo: LECCO – PRO PATRIA
Domenica 15 Marzo: CARRARESE – PRO PATRIA
Mercoledì 18 Marzo: PRO PATRIA – OLBIA
Domenica 22 Marzo: PRO PATRIA – COMO
Mercoledì 25 Marzo: ALESSANDRIA – PRO PATRIA
Sabato 28 Marzo: PRO PATRIA – GOZZANO

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore