Strade, stipendi e scuole nel bilancio preventivo della Provincia

Spese per il personale, edilizia scolastica e manutenzione della rete stradale le voci più significative in programma per l'Ente

provincia di varese villa recalcati

Pronta la bozza di bilancio preventivo della Provincia di Varese che sarà sottoposto all’approvazione del Consiglio provinciale entro fine mese, in netto anticipo rispetto al passato. “Ringrazio gli uffici e i consiglieri delegati, in primis il consigliere delegato Marco Riganti, per aver raggiunto un obiettivo a cui tenevo moltissimo – commenta il presidente Emanuele Antonelli –. Poter contare sul principale documento contabile all’inizio dell’anno significa essere molto più operativi ed efficienti, soprattutto per quanto riguarda le opere pubbliche di cui il territorio necessita e per rispondere agli impegni presi con i comuni e quindi con i cittadini. Non dimentico le importanti cifre stanziate per il personale che ci permetteranno sin da questo anno un numero consistente di nuove assunzioni, altro segno della capacità di questa Amministrazione di riportare l’Ente alla piena funzionalità”.

Il consigliere Riganti sottolinea con soddisfazione che “questo documento dimostra come la Provincia sia tornata alla normale operatività e possa ricominciare a investire su numerosi fronti: nel corso dei mesi provvederemo a variazioni che ci permetteranno di rilanciare ulteriormente l’operatività dell’Ente”.

Soddisfazione condivisa con il consigliere alle Opere pubbliche, voce su cui si concentrano le cifre più significative del bilancio, Marco Magrini: “Ringrazio il presidente, i colleghi e gli uffici per il grande lavoro fatto per predisporre il documento in tempi davvero brevi rispetto al passato: ciò ci permette di programmare al meglio e di avviare al più presto le procedure per le gare d’appalto e quindi di realizzare entro i prossimi mesi interventi importanti per la viabilità e la sicurezza stradale, parlo di ponti, rotatorie e delle opere che hanno un importante impatto sulla vita delle nostre comunità”.

Per quanto riguarda le voci più significative, si segnala che la spesa per il lavoro dipendente nel 2020 ammonta a € 16.537.807,21, in aumento rispetto all’anno precedente di € 3.154.491,15; di cui € 2.529.100 per nuove assunzioni dedicate nel Settore Politiche attive per il lavoro, € 625.591,15 per nuove assunzioni negli altri Settori.

La spesa complessiva del programma opere pubbliche 2020-2022 è pari a 82.385.266,88 di cui nel 2020 € 32.184.668,98, nel 2021 € 33.013.405,40, nel 2022 € 12.175.298,59, nelle annualità successive € 3.162.000,00.

Gli interventi programmati sono così aggregati:

Gli interventi programmati sono così aggregati:
per interventi di edilizia scolastica totali € 9.412.235,84 di cui
nel 2020 € 5.136.662,11
nel 2021 € 3.884.266,66
nel 2022 € 391.307,07

per interventi sulla rete stradale provinciale totali € 58.383.463,13 di cui
nel 2020 € 22.753.441,77
nel 2021 € 25.954.021,36
nel 2022 € 6.514.000,00
nelle annualità successive € 3.162.000,00

per interventi sulla rete ciclopedonale totali € 3.414.000,00 di cui
nel 2020 € 1.974.238,78
nel 2021 € 1.389.791,06
nel 2022 € 49.970,16

per interventi reti fognarie bacino lago Ceresio totali € 1.570.652,64 di cui
nel 2020 € 785.326,32 e nel 2021 € 785.326,62
per interventi di manutenzione straordinaria al patrimonio immobiliare totali € 1.335.000 nel 2020
per impianto fotovoltaico (accordo quadro lago di Varese) totali € 200.000 nel 2020

A tutto ciò si aggiunge l’intervento, in corso di programmazione, relativo ad opere di manutenzione del Ponte sul fiume Olona in Cairate (Legge 145/2018) per totali € 1.100.000, di cui € 800.000 nel 2020 e € 300.000 nel 2021. “Nei prossimi giorni convocheremo una conferenza stampa per dettagliare al meglio questo ennesimo importante risultato e per dare tutte le informazioni sulle opere che andremo a realizzare” annuncia il presidente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore