Torna a Locarno la mostra delle Camelie

L’esposizione, che l’anno scorso aveva segnato un record di presenze (con 10mila visitatori sull’arco di cinque giorni) torna puntualmente dal 25 al 29 marzo 2020

Il fascino delle Camelie a Villa Bozzolo

Camelie, mimose, magnolie, rododendri, azalee… Da nessuna parte in Svizzera la primavera è più fiorita che a Locarno. E da nessuna parte è anche più precoce, perché le prime fioriture si hanno già a partire da fine febbraio, quando altrove la natura è ancora immersa nei rigori dell’inverno.

Fra i fiori che per primi anticipano la bella stagione in riva al Lago Maggiore, la camelia è davvero la regina. Coltivata da oltre 150 anni, è presente in ogni giardino e in centinaia di varietà. Il parco delle Camelie di Locarno ne presenta oltre mille.

Locarno ospita, non a caso, uno dei più ricchi parchi di camelie a livello internazionale e anche la più importante esposizione europea dedicata a questo fiore.

L’esposizione, che l’anno scorso aveva segnato un record di presenze (con 10mila visitatori sull’arco di cinque giorni) torna puntualmente dal 25 al 29 marzo 2020. Denominata “Camelie Locarno” l’evento è giunto alla 23esima edizione ed è oramai un classico che segna l’inizio della stagione turistica.

Con il treno panoramico alla mostra delle Camelie

Organizzata dalla Società Svizzera della Camelia in collaborazione con Ascona-Locarno Turismo e la Città di Locarno, la manifestazione attira appassionati da tutta Europa e si distingue da manifestazioni affini per le sue dimensioni, l’ampia varietà di piante e fiori che vi si possono ammirare, l’estrema cura posta negli allestimenti, la profusione degli addobbi floreali.
Fulcro dell’evento è la mostra scientifica, allestita con grande gusto scenografico. La mostra presenta all’interno di una capiente tensostruttura circa 250 varietà di camelie recise, suddivise in diverse specie (japonica, reticulata, ecc), ibridi e cultivar provenienti da vari parchi e giardini della regione.

L’esposizione si tiene nel cuore stesso del Parco delle camelie di Locarno. Inaugurato in occasione del Congresso mondiale della camelia tenutosi a Locarno nel 2005, ampliato a tappe ed insignito nel 2010 del prestigioso marchio “Garden of Excellence” conferito dall’International Camellia Society, il Parco, che è aperto tutto l’anno ma naturalmente dà il meglio di sé fra marzo e metà aprile, ospita su una superficie di oltre 10’000 metri quadrati poco meno di mille diverse varietà di camelie. Due laghetti con giochi d’acqua e un romantico padiglione contano fra le principali realizzazioni di questo meraviglioso e incantato angolo di Locarno, ubicato in riva al lago, nei pressi della Lanca degli Stornazzi.

Mercato delle camelie, cioccolatini e tè locali

Per chi volesse acquistare delle piante la rassegna offre un mercato delle camelie a cura del vivaista Eisenhut, uno dei maggiori e più significativi della regione, co-gestore – fra l’altro – di un magnifico parco di camelie e magnolie ubicato a San Nazzaro, sulla sponda opposta del Verbano. Un’attrazione da scoprire assolutamente. Altre bancarelle propongono degustazioni di tè nero prodotto in Ticino da Ulrich Joss; tè, infusi e miscele della Casa del tè del Monte Verità (sulla celebre collina di Ascona da anni è attiva una piccola piantagione di Camellia sinensis abbinata a un centro dedicato alla cultura del tè); senza dimenticare i prodotti della pasticceria Marnin, e in particolare l’orami celebre cioccolatino Camelia, una delizia di cioccolato bianco miscelato al tè matcha della Camellia sinensis proveniente in parte dalla piantagione del Monte Verità.

Presenti con uno stand informativo anche Foto Garbani e l’Associazione Giardino Botanico Isole di Brissago che ospitano il Parco Botanico del Canton Ticino, una delle principali attrazioni del Locarnese per gli appassionati di parchi e giardini.

Appuntamenti musicali

Come tutti gli anni diversi momenti musicali accompagneranno i cinque giorni della rassegna.
Sala della Sopracenerina di Locarno

Venerdì 27 marzo, ore 20.30

Marcello Gatti (traversiere) e Francesco Corti (clavicembalo)

Il secondo appuntamento della rassegna Concerti delle camelie presenta musiche di J.S. Bach  https://www.concertidellecamelie.com/

Direttamente al Parco delle camelie
Mercoledì, giovedì e venerdì momenti musicali nel Parco

Sabato 28 marzo, ore 11 e ore 14
Domenica 29 marzo, ore 11 e ore 13.00
Spettacolo per bambini – Narrazione itinerante con musica, folletti, gnomi, farfalle ed elfetti con Gaby Lüthy e Francesco Mariotta.

Domenica 29 marzo, dalle 13.00 e le 16.00
Musica folk con Paolo Tomamichel (voce e chitarra) e con la Bandastralusc in compagnia di Sandra Eberle (violino,chitarra,voce), Mauro Garbani (organetto) e Peo Mazza (percussioni)

Info qui

di
Pubblicato il 18 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore