“Grazie all’ospedale e a quanti ci hanno aiutati“

La lettrice Raffaella Bellorini ringrazia il personale medico, infermieristico e il mondo della sanità che gravita attorno all'ospedale per la grande professionalità dimostrata nel curare il padre

riunione tra sindaci e bravi alla presenza di cattaneo

Buongiorno, vorrei approfittare della possibilità  che mi e’ stata data per condividere questo messaggio di ringraziamento nei confronti dell’Ospedale Causa Pia Luvini di Cittiglio.
In questo periodo difficile per tutti, ed ancor di più per coloro che lavorano nelle strutture ospedaliere, mi sono ritrovata con estremo dolore ad assistere il mio papà in questa struttura.
Sono stati 29 lunghissimi giorni divisi tra i reparti di Chirurgia e Medicina Generale costellati di dolore, paure e speranze. Il mio ringraziamento e’ per tutti, ma proprio tutti, i medici, gli infermieri, il personale ausiliario ed anche il personale che si occupa delle sanificazioni, che, in modo diverso, a seconda del ruolo ricoperto , ha dimostrato in questo periodo di assoluta emergenza di non tralasciare, dimenticare o sottovalutare nulla pur se diverso da cio’ che in questo momento affligge l’intera comunità.
Posso affermare che la professionalità, l’impegno, la comprensione, la disponibilità e la dedizione di tutto il personale non sono mai venuti a mancare. La chiarezza e l’umanità hanno accompagnato anche le comunicazioni piu’ brutte, la comprensione le dedizione nei confronti del mio papa’ e di noi familiari non sono mai venute meno.
In un momento cosi’ tremendo per tutti e cosi’ doloroso per me e la mia famiglia, non posso che dire GRAZIE a chi ci ha accompagnato in questo percorso facendoci sentire persone e non numeri.
Tutta la mia stima a questo Ospedale ed ai suoi collaboratori, in particolare a quelli che esercitano nei reparti di Chirurgia E Medicina Generale.
Un ultimo ma non meno importante ringraziamento al Dott. Danilo Centrella ed alla Dott.ssa Paola Molon che ci hanno seguiti nel percorso precedente al ricovero.
La mia eterna stima al nostro medico di base Dott. Massimo Soldarini che con la sua professionalità e la sua disponibilità da anni ci segue ed anche in questo momento non ci ha lasciate sole.
In questo momento così traumatico e’ di conforto sapere che, pur trattandosi di un caso non legato all’emergenza nazionale, sul nostro territorio esistono strutture e personale che non lasciano nulla al caso.
GRAZIE
Raffaella Bellorini

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore