Cumdi, il coronavirus non ferma la solidarietà: donate altre 4 mila mascherine

L’azienda con sede a Germignaga, leader nella rettifica in tondo, è riuscita a comprare i presidi di protezione individuale in Italia. Donazioni a Comuni, enti e associazioni del territorio e al paese che ha dato i natali al fondatore, in Calabria

Cumdi, il coronavirus non ferma la solidarietà: donate altre 4 mila mascherine

Altre 4000 mascherine donate da Cumdi ad amministrazioni comunali, enti ed associazioni del territorio, che si sommano alle altre 1800 donate nelle scorse settimane alla Croce Rossa del Luinese, al Comune di Germignaga e aalla Protezione Civile di Marchirolo.

Galleria fotografica

Cumdi, il coronavirus non ferma la solidarietà: donate altre 4 mila mascherine 4 di 6

L’azienda con sede a Germignaga, leader nella rettifica in tondo, è riuscita a comprare i presidi di protezione individuale in Italia, mentre quelle donate in precedenza arrivavano dalla Cina.

Le mascherine sono state desinate al Comune di Francavilla Angitola, in provincia di Vibo Valentia, terra natia del fondatore della Cumdi Giuseppe Niesi; al Comune di Cunardo, paese caro all’amministratore delegato dell’azienda Vincenzo Niesi che ha fondato l’Hellas Cunardo, squadra del Csi Varese due volte campione provinciale nelle ultime stagioni; al Comune di Germignaga dove la Cumdi ha la storica sede; alle case di riposo Mons. Comi di Luino e Fondazione Longhi e Pianezza di Casalzuigno; al Comune di Cugliate Fabiasco, dove la Cumdi ha in atto un progetto di ampliamento dell’azienda.

Presto potrebbero arrivare altre mascherine che saranno donate ad altri enti, amministrazioni e associazioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 aprile 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Cumdi, il coronavirus non ferma la solidarietà: donate altre 4 mila mascherine 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore