FlixBus ripristina i collegamenti con Busto Arsizio, Saronno e Malpensa

Il servizio di bus low cost torna a collegare Busto Arsizio, Saronno e l'aeroporto di Malpensa con diverse destinazioni nazionali ed europee

Flixbus

A poche settimane dalla ripartenza, FlixBus ripristina i collegamenti con Busto Arsizio, Saronno e l’aeroporto di Malpensa.

Il servizio di bus low cost torna, per il momento, a ranghi ridotti, come spiega Andrea Incondi, managing director di FlixBus Italia: «L’esclusione del settore bus a lunga percorrenza dalla strategia del Governo per il rilancio dei trasporti delineata nell’ambito del DL Rilancio implica, tuttavia, un ritorno in strada a ranghi ridotti e una drastica riduzione delle tratte disponibili. La mancanza di attenzione del Governo nei confronti del settore bus penalizza inevitabilmente anche la riattivazione dei collegamenti con la provincia di Varese, dove FlixBus aveva consolidato gradualmente la propria rete, dotando Busto Arsizio, Saronno e l’aeroporto di Malpensa di un numero crescente di connessioni sia domestiche che internazionali».

Da Busto Arsizio si torna, per il momento, a viaggiare verso sole sei destinazioni: Bologna, Reggio Emilia, Modena, Firenze, Perugia e Roma; anche da Saronno, per ora, vengono riattivati soltanto quattro collegamenti, e precisamente quelli per Parma, Firenze, Prato e Napoli.

Più ampio, seppur necessariamente limitato rispetto alla fase pre-Covid, è lo spettro delle destinazioni nuovamente collegate con Malpensa: lo scalo torna ad accogliere i passeggeri in arrivo da Torino, Bologna, Parma, Reggio Emilia, Modena, Trento e Bolzano, ma vengono riattivate anche le tratte con Roma, Rimini, Cesena, Firenze, Perugia e varie località nelle Marche e in Abruzzo, oltre che con Innsbruck in Austria e Berlino, Monaco di Baviera e Lipsia in Germania.

«In particolare – spiega l’azienda – con la riattivazione delle rotte fra la provincia e mete estive di richiamo come Rimini e il Trentino-Alto Adige o città d’arte come Firenze e Roma, FlixBus mira a garantire a chi parte dal territorio una soluzione di mobilità pratica ed economica per le proprie vacanze, anche in linea con l’importanza strategica attribuita al turismo in questa delicata fase di rilancio del Paese».

Per garantire viaggi in tutta sicurezza sono state prese tutte le misure necessarie (elencate in dettaglio nella sezione dedicata sul sito), tra cui l’accurata pulizia e disinfezione dei mezzi, sanificati al termine di ogni corsa e sottoposti a sanificazione aggiuntiva nelle maggiori stazioni, l’imbarco previsto esclusivamente dall’entrata posteriore, il check-in touch-less e la presenza di un dispenser con gel disinfettante per l’intera durata del viaggio. A tali misure si aggiunge la garanzia della distanza minima anche nelle fasi di imbarco e di sbarco, e l’obbligo di indossare la mascherina prima, durante e alla fine del viaggio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore