Giorgio Conte e Fabrizio Poggi al Festival della Comicità

Venerdì 17 lugli in biblioteca si esibirà il cantautore, fratello di Paolo. Il giorno dopo serata in blues con Fabrizio Poggi e I Chicken Mambo

tempo libero generica

Per il Festival del Teatro, della Musica e della Comicità diretto da Francesco Pellicini, doppio appuntamento con la grande musica a Sesto Calende nel week end: venerdì 17 luglio, ad ore 21.00, presso la Corte della Biblioteca, a salire sul palco sarà Giorgio Conte.

La serata vedrà una emozionante alternanza di brani del grande repertorio dell’artista, dagli anni ’60 (in cui compose diverse canzoni col fratello Paolo) ad oggi (del nuovo album), che lo caratterizzano come compositore (che ha scritto, tra i tanti, per Mina, Ornella Vanoni, Fausto Leali, Loretta Goggi, Rossana Casale, Francesco Baccini e Mireille Mathieu) e chansonnier sulla scena internazionale (con esibizioni in Italia, Canada, Svizzera, Austria, Germania, Olanda e Spagna) da più di 25 anni (13 album all’attivo); il tutto intervallato e “condito” da piccole gag, aneddoti di vita vissuta, letture e narrazioni che conducono il pubblico a scoprire, insieme a lui, alcuni “paesaggi” della canzone italiana e del mondo che più gli appartiene, tutt’ora più rurale e genuino che cittadino, artefatto e tecnologico. La stampa lo ha definito “umorista che sa commuovere ed intellettuale che strizza l’occhio alle persone comuni”; ed il suo motto dice molto (se non tutto) del suo modo di essere: “…e continuo la mia vita al gusto di tutto…”.

Giorgio è un istrione che, in ogni spettacolo, ama coinvolgere il pubblico, chiedendogli di non subire ma di essere parte integrante del suo concerto (facendolo fischiettare, cantare, sorridere, ridere ed emozionare) e, ad ogni latitudine e longitudine, il pubblico risponde pienamente ed
entusiasticamente.

Il giorno seguente, sabato 18, sarà la volta del grande blues con Fabrizio Poggi e I Chicken Mambo. Fabrizio Poggi sabato 18 luglio, cantante e armonicista, è apprezzato anche oltreoceano dove si è esibito spesso in concerto suonando persino all’House of Blues di New Orleans e alla televisione texana per un pubblico di oltre 400.000 spettatori. Intensissima la sua attività live che lo ha portato ad esibirsi nei più prestigiosi festival blues italiani al fianco di grandi artisti come James Cotton, Robert Plant dei Led Zeppelin, Billy Cobham e Robben Ford.

Tra i musicisti con cui ha collaborato: Mike Bloomfield (con cui ha inciso un disco dal vivo nel 1981), Sunnyland  Slim, Chuck Leavell (Clapton,Rolling Stones) , Mauro Pagani , Rocco Tanica (Elio e le Storie Tese), Claudio Bazzari, Dave Baker, Chuck Fryers , Tolo Marton , Louisiana Red e molti altri.

Il festival proseguirà il 21 luglio a Lugano con Massimo Luca, il 24 a Locarno coi Delfini d’acqua dolce, il 26 con la presentazione del nuovo libro di Francesco Pellicini a Germignaga alle ore 18 e a Varese Girdini Estensi il 30 luglio con l’omaggio a Nanni Svampa da parte dello stesso Pellicini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore