Compagnoni: “Bisogna ampliare il numero di classi di prima media a tempo normale “

Il candidato sindaco della lista "Sogno di frontiera" condivide la richiesta di far autorizzare una quarta classe di prima media a tempo normale compatibile con i protocolli di sicurezza

amministrative luino 2020

Franco Compagnoni, medico e candidato sindaco per la lista “Sogno di Frontiera”, interviene in merito alla necessità di ampliare il numero di classi di prima media a tempo normale dell’Istituto Comprensivo di Luino.
«La lettera inviata dal sindaco Andrea Pellicini al Provveditore varesino, professor Giuseppe Carcano, è decisamente condivisibile e sostenibile perché raccoglie istanze e preoccupazioni della dirigente scolastica professoressa Menditto, di tutto il corpo docenti dell’Istituto Comprensivo luinese e, non ultimo, di molte famiglie che invieranno i propri figli a scuola. La finalità comune è che si arrivi a autorizzare una quarta classe di prima media a tempo normale che permetta di avere un numero di alunni compatibile con i protocolli di sicurezza e salute pubblica in tempo di Covid-19. A riguardo dell’attesa ripresa scolastica, ormai prossima, con le incognite che presenta tale tendenza di ritorno alla normalità, è indispensabile e necessario che si giunga ad una sintesi costruttiva che consenta di produrre una soluzione ragionevole a tutela della salute degli studenti, del docenti e del personale scolastico e para-scolastico e di tutti gli attori coinvolti. Anche io confido con certezza nella piena sensibilità del provveditore Professor Carcano sulla problematica, auspicando qualsiasi tipo di azione concreta istituzionale congiunta affinché l’istanza della scuola possa essere accolta».

VAI ALLO SPECIALE ELEZIONI

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.