In sicurezza l’edificio pericolante, via Dandolo di Castellanza riaperta al traffico

Dopo mesi di disagi causati dalla presenza di un edificio pericolante nella via, messo in questi giorni in sicurezza, il traffico è stato ripristinato sull'intera via al confine tra Legnano e Castellanza. 

via Dandolo

E’ ripresa in questi giorni la circolazione normale in via Dandolo. Dopo mesi di disagi causati dalla presenza di un edificio pericolante nella via, che faceva parte del territorio del comune di Legnano, il traffico è stato ripristinato sull’intera via al confine tra Legnano e Castellanza.  «La nostra amministrazione – spoega l’assessore alle Opere Pubbliche, Claudio Caldiroli – aveva sin dall’inizio seguito il caso, tenuto costantemente i contatti e sollecitato gli uffici comunali di Legnano per una pronta soluzione. Purtroppo sono occorsi mesi da parte del Comune di Legnano per rintracciare i proprietari dell’edificio pericolante, ai quali competeva l’esecuzione gli interventi di messa in sicurezza . In questi giorni un primo importante intervento di messa in sicurezza è stato effettuato e i cittadini residenti , dopo mesi di disagi, hanno finalmente ottenuto il ripristino del traffico sull’intera via Dandolo».

Cadono tegole da un tetto, chiusa via Dandolo

Valeria Arini
valeria.arini@legnanonews.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.