Un altro accampamento abusivo al porticciolo di Capolago

Un'ex postazione militare è stata trasformata, forse da pescatori di frodo, in un'abitazione con tanto di stufa e materassi. Indagano i carabinieri forestali

Accampamento abusivo al porticciolo di Capolago

Un accampamento abusivo a Capolago, in prossimità del porticciolo.
La casetta che si trova a pochi metri dalla riva, una ex postazione paramilitare, è stata “arredata” da alcune persone, probabilmente stranieri. All’interno oltre al materasso, stufa e altri oggetti,  rifiuti di vario genere, cocci di vetro e immondizia.

Galleria fotografica

Capanno abusivo Capolago 4 di 4

Non è la prima volta che vengono segnalate postazione abusive in quella zona: i pescatori della zona hanno spesso denunciato la presenza di pescatori di frodo che sfruttano la sera e le prime luci dell’alba per prendere all’amo qualunque tipo di pesce, compresi i siluri.  Si tratta per lo più di persone dell’Est Europa che pescano illegalmente non solo pesci poco pregiati, come ad esempio appunto gli enormi siluro o i carassi, ma anche tinche o luccioperca, le specie più “pregiate” che ancora si trovano nel Lago di Varese.

Il pesce viene venduto al mercato dell’Est ed è molto apprezzato: forse è per questo che, a distanza di anni, i pescatori abusivi continuano a frequentare le rive a Varese, ma anche in altri punti del lago.
La questione e le relative indagini sono, da sempre, affidate ai carabinieri forestali. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Agosto 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Capanno abusivo Capolago 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.