Decreto Ristori, Invidia: “400 milioni di euro ai comuni per aiutare le famiglie”

Il deputato Niccolò Invidia (M5s) annuncia che nel Decreto Ristori è stato inserito un fondo per i comuni italiani destinato ad aiutare le famiglie più colpite dalla crisi del Coronavirus

Niccolò Invidia

«A causa dell’emergenza sanitaria in corso molte famiglie attraversano un periodo di grave disagio economico. Stiamo lavorando per supportare con un aiuto concreto ed immediato i nostri concittadini in difficoltà», spiega il deputato pentastellato Niccolò Invidia.

Sono stati inserito nel decreto Ristori ter un fondo di 400 milioni di euro destinato ai comuni italiani «per fornire un sostegno urgente ed immediatamente fruibile in aiuti alimentari e buoni spesa alle famiglie che versano in difficoltà».

Gli importi destinati ai comuni sono gli stessi già adottati nell’ordinanza della Protezione Civile dello scorso 29 marzo, pertanto alla provincia di Varese vanno circa 427.088,70 euro.«Per citare qualche altro comune lombardo – continua – abbiamo Gallarate con circa 282.780,13 euro, e Busto Arsizio con circa 443.359,20 euro, e via via così per tutti gli altri comuni».

«Con questo rinnovo si vuole sottolineare la volontà Movimento 5 stelle e della Ministra Catalfo di lavorare in sinergia adottando misure che siano di sostegno e che coprano le necessità di tutti i cittadini, e per quanto possibile non lasciare nessuno indietro», conclude Invidia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.