Disposta la nuova perizia psichiatrica per Laura Taroni

L'ex-infermiera dell'ospedale di Saronno, accusata di aver ucciso marito e madre con un cocktail di farmaci, si era vista annullare la sentenza d'appello dalla Cassazione

leonardo cazzaniga laura taroni

La Corte d’Appello di Milano ha disposto la perizia psichiatrica per Laura Taroni, l’ex-infermiera dell’ospedale di Saronno condannata a 30 anni in primo grado per l’omicidio del marito Massimo Guerra e della madre Maria Rita Clerici, con un mix di farmaci letali e in collaborazione con l’ex-amante e medico ospedaliero Leonardo Cazzaniga (condannato all’ergastolo in primo grado).

Gli ermellini, lo scorso 11 settembre, avevano annullato il verdetto della corte d’Assise d’appello che aveva inflitto 30 anni alla donna su richiesta dei legali Monica Alberti e Cataldo Intrieri. Alla base della decisione della Corte di Cassazione dovrebbe essere l’errore materiale che aveva “viziato” la sentenza d’appello, dal momento che mancavano 13 pagine nelle motivazioni che riguardavano la questione dell’imputabilità della donna e con cui lo scorso 30 novembre la Corte aveva confermato la pesante condanna.

Si apre una nuova possibilità per l’imputata sulla cui capacità di intendere e di volere si dovrà esprimere un nuovo perito che avrà 60 giorni di tempo per depositare le sue conclusioni e permettere, il prossimo 25 gennaio, la discussione davanti ai giudici della Corte d’Assise d’Appello di Milano.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.