Un anno di incidenti sulle strade del Varesotto: gli orari, le strade e i comuni più pericolosi

Nella provincia di Varese gli incidenti avvenuti nel 2019 sono stati 2.659, ovvero 165 in meno dell’anno precedente ma più di 1.000 in meno dal 2001

Incidente a Gallarate, si ribalta un'auto

Nella provincia di Varese gli incidenti avvenuti nel 2019 sono stati 2.659, ovvero 165 in meno dell’anno precedente ma più di 1.000 in meno dal 2001. Incidenti che hanno causato 40 morti, come nel 2018. Il trend di lungo periodo della mortalità si conferma favorevole sia in termini assoluti che relativi. Nel 2002, anno peggiore per la provincia di Varese, erano infatti più di 4mila gli incidenti e 90 i morti. L’indice di mortalità è passato da più di 2 morti ogni 100 incidenti a 1,5 nell’ultimo anno.

Le 40 vittime nella provincia di Varese costituiscono il 9,1% del totale regionale. In 17 casi si tratta di conducenti o passeggeri di autovetture (+2 rispetto a 2018). Tra gli utenti vulnerabili della strada, 12 sono pedoni (come 2018), 7 motociclisti (-3) e 3 ciclisti (+1). L’età delle vittime è elevata: tre quarti hanno 45 o più anni, con 17 ultra-65enni tra cui 9 pedoni. Non sono state rilevate vittime con meno di 15 anni.

Dove avvengono gli incidenti

Circa quattro quinti degli incidenti (2.104 su 2.659) si sono verificati entro l’ambito urbano, dove la mortalità è inferiore alla media (1,2 morti ogni 100 incidenti). Gli incidenti in ambito extra-urbano – su strade provinciali, statali e autostrade – presentano una mortalità doppia (2,5 morti ogni 100 incidenti). La maggior parte degli incidenti è avvenuta in rettilinea o in prossimità di incroci.

Caratteristiche degli incidenti

1.867 incidenti hanno coinvolto più veicoli in marcia, con una prevalenza di scontri frontali-laterali e tamponamenti. Sono poco meno di 500 gli incidenti di veicoli isolati, dovuti principalmente a urti con ostacoli accidentali e uscite di strada, con una mortalità superiore alla media (1,9 morti ogni 100 incidenti). 310 investimenti di pedoni hanno causato 11 morti. Il 12% degli incidenti si è verificato con pioggia e il 5% con altre condizioni meteo disagevoli. Nel 18% dei complessivi casi il fondo stradale era bagnato.

A che ora avvengono gli incidenti e in che mese

Gli incidenti rilevati nella provincia si distribuiscono in modo perlopiù uniforme durante la settimana lavorativa, mentre vi sono meno casi nei giorni del fine settimana. Gli incidenti occorsi durante le ore diurne prevalgono nettamente (2.366), con un picco tra le 18 e le 19. Nelle ore notturne la mortalità è però doppia (2,4 morti ogni 100 incidenti).

Il mese in cui si sono verificati più incidenti è maggio (262), seguito da ottobre (259) e luglio (254); quello che ha fatto registrare il maggior numero di morti è maggio (7). I dati aggregati per trimestre indicano come l’incidentalità sia maggiore nel quarto periodo, mentre la mortalità nel secondo con 14 decessi, 2 ogni 100 incidenti.

Gli incidenti nel capoluogo

Nel 2019 il comune di Varese ha fatto registrare 342 incidenti (+10 rispetto al 2018), 442 feriti (+9) e 8 morti (+3). Il lieve peggioramento rispetto all’anno precedente si inserisce in un irregolare trend di lungo periodo. Se, da un verso, nel 2002, anno più sfavorevole, erano 589 gli incidenti con 782 feriti e 14 morti, d’altro verso la mortalità degli incidenti resta anche oggi un elemento d’attenzione a livello comunale, risultando in crescita e superiore al valore regionale. Nel comune di Varese gli incidenti si sono verificati più spesso di venerdì e tra le ore 12 e le 15.

I comuni con più incidenti

Tra gli altri comuni della provincia, il maggior numero di incidenti è stato rilevato a Busto Arsizio (344), Gallarate (310) e Saronno (165). Il congiunto dei 10 comuni con più popolazione, compreso il capoluogo, raccoglie più della metà di incidenti (1.495) e morti (21) della provincia. Il restante gruppo dei comuni di minore dimensione conta 1.164 incidenti, con una maggioranza delle 19 vittime rilevate fuori dai centri abitati.

I dati sono di fonte Istat, frutto di una rilevazione continuativa a cui collaborano una molteplicità di Enti: ACI, Ministero dell’Interno, dei Trasporti, della Difesa, UPI, ANCI, Polizia stradale, Uffici Regionali di Statistica e Centri di Monitoraggio Regionali. Tutte le elaborazioni del report sono state realizzate da Polis-Lombardia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.