Una donazione alla Lilt per ricordare Angelo Guzzi

I famigliari di Angelo, stroncato dal cancro che aveva combattuto per 4 anni, avevano lanciato una raccolta fondi per onorarne la memoria. Le donazioni sono andate ben oltre le più rosee aspettative

raccolta fondi in memoria di ambrogio guzzi

Una raccolta fondi per sostenere la Lilt e ricordare Angelo. Era l’iniziativa che vedeva protagonisti i famigliari di Angelo Guzzi scomparso lo scorso 10 novembre ucciso dal cancro.

Per onorare la sua memoria e la battaglia che lo aveva visto protagonista per quattro lunghi anni, era stata organizzata la raccolta: «Riempi un vuoto con un atto d’amore, unisci il ricordo di una persona cara a un importante scopo:la lotta contro il cancro»Così recitava la locandina della LILT – Associazione di Varese.

Angelo, durante i lunghi anni della malattia, non aveva mai smesso di coltivare la sua passione, la musica, esibendosi anche per eventi a scopo benefico ed aveva collaborato con la LILT alla realizzazione del consueto calendario.

L’obiettivo era quello di poter raggiungere 500 euro da donare alla LILT; l’8 dicembre, giorno in cui Angelo avrebbe compiuto 54 anni, è giunto alla LILT il bonifico di quanto raccolto, ben 6.650,00 euro, una cifra che i familiari di Angelo non avrebbero nemmeno immaginato. Ciò a dimostrazione, oltre dell’affetto e della stima verso Angelo ed i suoi familiari, anche del valore della solidarietà, ed in particolare in un momento storico difficile come quello che stiamo vivendo.

La donazione è accompagnata da questa nota a firma della moglie e dei quattro figli:

«In occasione del compleanno di Angelo devolviamo alla sezione varesina della LILT – Lega Italiana per la lotta contro i tumori – la cifra di 6.650,00 euro. Siamo profondamente grati a tutti coloro che, tramite la piattaforma GoFundMe o in Chiesa, hanno abbracciato questa iniziativa. La vostra generosità rappresenta un barlume di luce e speranza in un periodo tanto buio come quello in cui viviamo oggi. Vogliamo inoltre ringraziare tutte le persone che, sebbene distanti, ci sono state vicine anche solo con un pensiero o una preghiera».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.