Due assemblee e un unico esperto: così il liceo Manzoni di Varese si è gemellato con la scuola di Cagliari

Il tema discusso è stato la canapa e i suoi utilizzi con ospite il giornalista Matteo Gracis. L'innovativa esperienza resa possibile dalla piattaforma dell'associazione Assembleiamoci

La prima maturità musicale al liceo Manzoni

Un esperto ospite di due assemblee di istituto. Stesso giorno, stessa ora, città distanti chilometri. È avvenuto questa mattina quando il giornalista Matteo Gracis, autore di un libro sulla canapa, ha parlato agli studenti del liceo Manzoni di Varese e, in contemporanea, ai compagni sardi del liceo Euclide di Cagliari.

L’incontro virtuale è stato reso possibile dall’associazione Assembleiamoci che, in questo periodo di didattica a distanza, ha sperimentato con successo una piattaforma capace di ospitare sino a 3000 utenti in contemporanea.
In questo modo, Matteo Spreafico e compagni, stanno proponendo gemellaggi tra scuole di regioni differenti, che non si sono mai incontrate prima, con temi e ospiti adatti alle assemblee di istituto.

Si è trattato della prima esperienza tra realtà così distanti e differenti anche se il tema accomuna i ragazzi: “Futuro e nuove tecnologie: la canapa e i suoi utilizzi”. Questa mattina, gli studenti hanno interagito con l’ospite attraverso il proprio telefono o computer facendo domande, rispondendo a sondaggi e “call to actions” e hanno approfondito un argomento di attualità di cui non si parla durante le ore di lezione.

« Il nostro obiettivo è la cooperazione con imprese, professionisti e realtà attive sul territorio nazionale, così da poter incoraggiare i ragazzi a conoscere e approfondire argomenti non presenti nella didattica tradizionale, promuovendo il loro sviluppo personale e sociale – commenta il presidente di Assembleiamo Matteo Spreafico – Anche in questo periodo di difficoltà l’associazione si è mossa per poter garantire agli studenti gli strumenti necessari al suo svolgimento. L’assemblea d’istituto è infatti un diritto degli studenti che il Covid e la Dad (didattica a distanza) hanno messo a rischio. Tuttavia, i ragazzi hanno dimostrato una grande capacità di adattarsi e di trovare nuove opportunità nella difficoltà. Per la prima volta due licei di due regioni diverse e distanti tra loro, Lombardia e Sardegna, hanno condiviso il momento dell’assemblea d’istituto, creando un’opportunità unica di condivisione di idee tra i giovani di diverse aree italiane»

di
Pubblicato il 22 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.