Ricerca svizzera, genio italiano, nasce la risposta alla mascherina “usa e getta“

Si chiama Liv mask e il dispositivo certificato ha un’efficacia al 99,99%

Generica 2020

Ricerca, sostenibilità ed eleganza. Queste le parole che contraddistinguono “Liv Mask”, la mascherina anti-Covid realizzata grazie ad un progetto italo-svizzero.

Tecnologia svizzera e design italiano si fondono così per creare un dispositivo Medico chirurgico di Classe I Tipo IIR, secondo la Dichiarazione di Conformità CE.
Dietro il design essenziale di Liv Mask risiede una grande complessità. A partire dalla scelta dei materiali, che ha richiesto un lungo e approfondito lavoro di ricerca. “Il tessuto utilizzato, infatti, è resistente all’acqua ed è disponibile in ben 11 tonalità così da poter essere abbinata ai vari outfit”.

La tecnologia impiegata per progettare Liv Mask è stata testata e riconosciuta efficace contro i virus che comunemente colpiscono l’uomo, tra cui: SARS-CoV-2 (COVID-19), rischio ridotto fino al 99,99% in meno di 3 minuti; Sendai Virus, rischio ridotto fino al 98,3% in meno di 3 minuti. I test sono stati effettuati da laboratori certificati secondo la norma ISO 18184. Le mascherine Liv Mask sono dotate di filtri Antivirali riutilizzabili per garantire una maggiore protezione fino a 20 volte.

“Liv Mask” è unica nel suo genere: riduce fino al 99.99% il rischio di contrarre e
diffondere il virus, garantendo allo stesso tempo maggiore traspirabilità e comfort. Inoltre è la risposta al grave problema dell’inquinamento causato dalle mascherine usa e getta.
“La nostra invenzione rispetta l’ambiente e le norme igienico-sanitarie, la sostenibilità è per noi un valore fondamentale. A differenza delle mascherine monouso, Liv Mask è dotata di una cover interamente lavabile e di un filtro facilmente sostituibile e riutilizzabile fino a 20 giorni. Questo la rende la mascherina più sostenibile presente sul mercato”.

“Con la conoscenza e la tecnologia per sviluppare prodotti tessili innovativi e funzionali e, di fronte a questa situazione, non potevamo restare a guardare. Era il momento di fornire soluzioni” – spiega l’azienda – “Abbiamo realizzato una mascherina protettiva, comoda e dal design accattivante. Ergonomica, leggera e traspirante, aderisce perfettamente al volto assicurando la massima protezione e comfort. Indossare la mascherina è un gesto di responsabilità collettiva per proteggerci reciprocamente, prevenendo e riducendo la diffusione e il contagio di infezioni e virus” – proseguono gli ideatori – “Per questo crediamo che sia fondamentale promuovere l’utilizzo della mascherina tra i propri dipendenti,
membri di associazioni o clienti così da aiutarli a sentirsi più sicuri e a proprio agio all’interno dell’ambiente di lavoro”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.