Openjobmetis, niente da fare: con la Fortitudo non si giocherà

Lo ha deciso la Legabasket: servono ulteriori accertamenti medici sui giocatori (uno o più) biancorossi appena guariti dal Covid-19

palazzetto varese pallacanestro

Per la quarta volta consecutiva, la Pallacanestro Varese dovrà rinunciare a scendere in campo in una partita di Serie A a causa del Covid-19. Domenica (24 gennaio) quindi non si disputerà il match tra Openjobmetis e Fortitudo Bologna rimasto a lungo in bilico: lo ha comunicato Legabasket – a cui spettava la decisione in merito – dopo avere consultato la documentazione medica inoltrata dalla società biancorossa.

La comunicazione parla della necessità di “procedere a ulteriori accertamenti di natura cardiologica e che pertanto l’iter di rilascio dell’idoneità sportiva è sospeso”; non è specificato se la questione è relativa a un solo giocatore o a più uomini: sono comunque tre quelli che si sono sottoposti agli esami per ottenere una nuova idoneità dopo il tampone negativo dei giorni scorsi.

Di certo Varese a questo punto ha a disposizione troppi pochi atleti sani (tra quelli con contratto professionistico) rispetto ai sei previsti dal protocollo adottato da Legabasket per disputare una partita di Serie A. Incontro che tra l’altro (ma questo non incide né sul protocollo né sul rinvio) è anche delicato per quanto riguarda la lotta per non retrocedere.

A questo punto la Openjobmetis potrebbe tornare in campo (condizionale è d’obbligo) domenica 31 gennaio a Desio, nel derby contro Cantù, in un’altra sfida chiave per la salvezza. La certezza è che nel 2021 i biancorossi non hanno ancora letteralmente messo piede sul parquet, visto che i primi tamponi positivi (ben 12 nel gruppo squadra) risalgono al 2 gennaio e da allora la squadra non si è più allenata collettivamente.

Il club di piazzale Gramsci ha scelto di non commentare ufficialmente la notizia per il momento, e di attenersi alla decisioni prese da Legabasket in merito al rinvio. Intanto sembra sempre più vicino l’accordo con il pivot nigeriano John Egbunu di cui abbiamo parlato ieri.
Di seguito il comunicato completo firmato da Umberto Gandini, numero uno di Legabasket.

«Il Presidente della LBA Umberto Gandini,
preso atto della dichiarazione e della documentazione presentata il 20 gennaio u.s. dalla società Openjobmetis Varese, sottoscritta anche dal medico sociale, con cui questa, a integrazione e aggiornamento delle dichiarazioni del 2, 6, 8 e 15 gennaio u.s., informava che, all’esito dei testi molecolari effettuati il 18 e il 19 gennaio u.s., risultavano ancora positivi al Covid-19 n. 4 atleti professionisti e n. 3 ulteriori componenti del Gruppo Squadra;
preso atto della dichiarazione presentata il 21 gennaio u.s. dal medico sociale della medesima società, con cui quest’ultimo informava di aver attivato le procedure per l’idoneità all’attività sportiva agonistica (così come prevista dall’Aggiornamento del protocollo allenamenti e gare per le Squadre Professionistiche e per gli Arbitri del 5 novembre 2020 quale presupposto per la ripresa dell’attività sportiva) per gli atleti risultati negativi al test molecolare il giorno prima;
preso da ultimo atto della dichiarazione presentata in data odierna dalla società Openjobmetis Varese, sottoscritta anche dal medico sociale, con cui si informa che è necessario procedere a ulteriori accertamenti di natura cardiologica e che pertanto l’iter di rilascio dell’idoneità sportiva è sospeso;
atteso che la società Openjobmetis Varese non dispone allo stato del numero minimo di atleti professionisti, risultati negativi al Covid-19 e dichiarati idonei allo svolgimento dell’attività sportiva, come previsto dall’Aggiornamento al Protocollo e dalle DOA Professionisti FIP 20-21, tali da poter disputare la gara in programma per domenica 24 gennaio 2021 contro la Fortitudo Lavoropiù Bologna;
tutto ciò premesso e considerato, dispone il rinvio della gara Openjobmetis Varese – Fortitudo Lavoropiù Bologna in programma per domenica 24 gennaio 2021.
La LBA continuerà a tenere monitorata la situazione e comunicherà sia le modalità di recupero della partita sopra citata».

Cocquio, morto Dado Lombardi: allenò anche la Pallacanestro Varese

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.