Niente gol, tra Albinoleffe e Pro Patria finisce 0-0

Finisce senza reti al "Città di Gorgonzola". I tigrotti ci provano un po' di più ma non trovano il guizzo giusto per prendersi la vittoria

calcio pro patria albinoleffe

La Pro Patria non riesce a superare il muro dell’Albinoleffe e si deve accontentare di un punto, bottino frutto di uno 0-0 combattuto e tutto sommato giusto per quello che si è visto in campo. I rimpianti delle due squadre si concentrano soprattutto nel secondo tempo, dove si è giocato a viso aperto e creato tanto. Peccato soprattutto per l’occasione sui piedi di Pizzul che, visto benissimo da Bertoni, non è riuscito a deviare quanto bastava il pallone. Stessa conclusione per la ripartenza sulla quale Ravasio ha rischiato di trovare un angolo complicato da coprire per Greco. Un punto a testa quindi, che sicuramente non fa male e permette alla Pro di restare attaccata alle prime posizioni in classifica. Mercoledì allo “Speroni” la Pro Patria affronterà il Pontedera. 

Galleria fotografica

Serie C: Albinoleffe - Pro Patria 4 di 35

La partita si apre con una limpida occasione per i padroni di casa: Genevier scappa sulla sinistra e mette in mezzo bene per la testa di Canestrelli che di un soffio non trova la porta. La Pro con l’andare dei minuti trova una quadratura e si impone in mezzo al campo, lasciando agli orribili solo le opzioni del lancio lungo e della ripartenza. Arriva così, intorno al 10’, la conclusione a lato di Manconi. I tigrotti tengono di più la palla, ma le condizioni del campo non agevolano la manovra: gli uomini di Javorcic si rendono pericolosi al 26’ grazie ad un lancio di Boffelli che, tramite Latte Lath, arriva a Nicco al limite. La conclusione del centrocampista sembra sbattere sul braccio di un difensore, ma l’arbitro non è di questo avviso e lascia correre; alla fine arriverà solo un corner. Due minuti dopo è ancora la Pro a cercare la via del gol, con il destro violento di Brignoli che risulta troppo alto. Lo stesso Brignoli poco dopo viene abbattuto al limite dell’area da Nichetti, che viene ammonito. La battuta di Bertoni si infrange successivamente sulla barriera, ma rimbalzando arriva a Kolaj che di destro centra Savini. Al 39’ ci prova anche Gatti che, dopo una bella salita palla al piede, non riesce a tenere bassa la conclusione. Lo stesso Gatti due minuti dopo respinge un cross da calcio d’angolo, servendo inavvertitamente Gelli che dal limite calcia al volo. La palla rimbalza in area piccola ma Greco è attento e blocca. L’ultima occasione del primo tempo è sui piedi di Bertoni, che arriva per primo sul pallone in una mischia in area avversaria. Il suo tiro, deviato, non crea comunque problemi a Savini. 

Ad inizio ripresa la Pro Patria va vicina al gol con Brignoli che dopo un lungo giro palla arriva al tiro dal limite. L’Albinoleffe crossa molto ma non riesce a trovare occasioni lampanti, e così al 16’ i tigrotti producono quella che è l’opportunità più concreta della loro partita. Dopo un lungo fraseggio offensivo la palla arriva a Bertoni che vede l’inserimento di Pizzul e gli serve una palla al bacio. L’esterno riesce a coordinarsi ma non a dare forza, di conseguenza Savini raccoglie senza problemi. Poco dopo ancora Pro Patria, prima con il tiro dal limite respinto di Latte Lath e successivamente con la traversa di Kolaj che comunque era in fuorigioco. I padroni di casa non vogliono schiacciarsi troppo e quindi cercano di ripartire e produrre: tra il 26’ e il 28’ Manconi arriva al trio due volte, trovando rispettivamente corner e parata di Greco. Al 30’ è poi turno del neo-entrato Spizzichino che prende palla e calcia da circa 25 metri. La traiettoria si abbassa ma non quel tanto che basta per centrare la porta. L’Albinoleffe pochi minuti dopo con una ripartenza condotta ancora da Manconi che poi serve Ravasio il quale da posizione defilata prova il tiro, bloccato delle manone di Greco. Al 37’ la Pro tenta ancora con Colombo che sfrutta il cross di Galli per calciare. Il suo destro rasoterra dall’interno dell’area è neutralizzato da un ottimo tuffo di Savini. Nei 4′ si recupero non ci sono occasioni degne di nota e la gara termina così con un pari senza reti.

ALBINOLEFFE – PRO PATRIA 0-0 (0-0)

ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini; Cerini, Canestrelli, Riva; Tomaselli (38′ s.t. Mondonico), Nichetti (17′ s.t. Petrungaro), Genevier, Piccoli, Gelli; Manconi, Cori (28′ s.t. Ravasio) A disposizione: Paganessi, Caruso, Berbenni, Trovato, Gabbianelli, Ghezzi, Maritato. All. Zaffaroni.

PRO PATRIA (3-5-2): Greco, Gatti, Boffelli, Molinari; Colombo, Nicco, Bertoni (44′ s.t. Fietta), Brignoli (19′ s.t. Galli), Pizzul (28′ s.t. Spizzichino); Kolaj (19′ s.t. 10 Le Noci), Latte Lath (28′ s.t. 30 Castelli). A disposizione: Mangano, Compagnoni, Cottarelli, Ferri, Masetti, Vaghi. All. Javorcic.

ARBITRO: Bogdan Nicolae Sfira della Sezione di Pordenone (Giorgio Lazzaroni della Sezione di Udine e Thomas Miniutti della Sezione di Maniago. Quarto Ufficiale Senthuran Lingamoorthy della Sezione di Genova).

Angoli: 2 – 3.  Recupero: 0′ p.t. – 4′ s.t. Ammoniti: Nichetti (ALB); Latte Lath, Brignoli (PPA).

Note: Giornata fresca e serena. Terreno di gioco in discrete condizioni. Gara disputata a “porte chiuse”.

CLASSIFICA: Como* 59; Pro Vercelli 57; Renate* 52; Lecco 51; Alessandria*, Pro Patria 50; Juventus U23* 46; Pontedera 44; Carrarese, Albinoleffe 40; Grosseto 39; Pro Sesto* 36; Pergolettese* 35; Novara* 34; Olbia** 31; Piacenza* 30; Pistoiese* 27; Giana Erminio* 25; Lucchese 23; Livorno 19;

di
Pubblicato il 14 Marzo 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Serie C: Albinoleffe - Pro Patria 4 di 35

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.