Plusdotati o ad alto potenziale cognitivo: istruzioni per l’uso

Mind-Room propone ai genitori un webinar gratuito il 22 aprile alle 17.30 per imparare a riconoscere bambini e ragazzi "dotati" e proporre attività stimolanti e inclusive

Generica 2020

Bambini con plusdotazione intellettiva o “ad alto potenziale cognitivo”: potenzialmente ce n’è uno in ogni classe ma non è così semplice riconoscerli e ancora meno scontato è riuscire a coltivare questo dono evitando che vada perso.
Se ne parla giovedì 22 aprile alle ore 17.30 nel webinar gratuito “Plusdotese: istruzioni per l’uso” dedicato a genitori.

L’evento, promosso da Plusdotazione Varese in collaborazione con  Mind Room e Psi (Professionisti a  sostegno dell’individuo), sarà condotto dalle psicologhe Valeria Resta e Federica Grilanda e dalla pedagogista Maria Chiara Moneta, per inquadrare il mondo dell’alto potenziale cognitivo e presentare un ciclo di attività per bambini e ragazzi in programma nel prossimo mese di maggio presso l’oratorio di Belforte.

Plusdotazione: rischi e potenzialità

«La realtà della plusdotazione inizia ad essere un po’ più conosciuta, anche a Varese ci sono presidi e insegnanti che iniziano a interessarsi ma è difficile trovare professionisti formati sul tema – spiega Valeria Resta – Il problema principale con questi ragazzi è che se non vengono riconosciuti e compresi, sentendosi sempre diversi dai coetanei, arrivano all’abbandono scolastico». Diventano cioè intelligenze che si perdono ancor prima di essere riconosciute “perché non è detto che un bambino ad alto potenziale cognitivo vada bene a scuola. Anzi può accadere che il suo rendimento sia scarso, perché demotivato, annoiato e quindi facilmente distratto.

La maggior parte dei bambini ad alto potenziale cognitivo apprendono facilmente e imparano a leggere presto e autonomamente e possiedono un linguaggio ricco e fluido che usano in ragionamenti ricchi di intuizioni e metafore che rendono piacevole anche la conversazione con gli adulti. Sono sensibili ed empatici, hanno grande memoria, sono curiosi, esplorano e hanno una grande varietà di interessi. 

Attività e Laboratori

Mind Room e Psi hanno messo a punto un programma di laboratori e attività di approfondimento su diversi temi, che spaziano dalla scienza all’attività sportiva all’arte: «I laboratori sono aperti a tutti i bambini, non solo a quelli con valutazione di plusdotazione», precisano i promotori specificando che l’iniziativa vuole essere inclusiva, un’occasione per bambini ad alto potenziale cognitivo o anche solo particolarmente appassionati a un argomento di approfondire ciò che più li entusiasma o gli interessa. «Che siano occasioni stimolanti per bambini e ragazzi sia  dal punto di vista cognitivo ma anche e soprattutto sotto il profilo emotivo».

Allo stesso tempo si offre alle famiglie un servizio e l’occasione per capire meglio alcuni atteggiamenti dei figli «perché a volte ci si rivolge a consulenti che non sono specialisti e che possono arrivare a diagnosi sbagliate, scambiando per iperattività o disagio un alto potenziale cognitivo», spiegano da Mind Room.
A maggio un altro workshop, sempre gratuito, rivolto agli insegnanti perché anche a scuola si crei un ambiente focalizzato sulle differenze, sulle specificità, sulle peculiarità di ciascuno perché queste possano essere valorizzate.

Per maggiori info e iscrizioni: info@mind-room.it oppure mind-room.it.

Lidia Romeo
lidiaromeo@gmail.com

Sostieni VareseNews perché diamo spazio a tutti i cittadini, anche i più piccoli, i bambini, che sono il futuro.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.