MV Agusta, altri due punti per Lorenzo Baldassarri

Il marchigiano è 14° e soddisfatto a metà al termine della gara di Jerez de la Frontera vinta da Di Giannantonio. Caduto senza conseguenze Corsi. In MotoGP doppietta Ducati

lorenzo baldassarri motociclismo mv agusta forward racing jerez

Tocca ancora a Lorenzo Baldassarri muovere la classifica del mondiale di Moto2 per la MV Agusta: a Jerez de la Frontera il pilota marchigiano ha concluso al 14° posto il GP di Spagna, la stessa posizione ottenuta nella gara precedente in Portogallo. Identico quindi anche il bilancio in termini di classifica: altri due punti per “Balda” che sabato era rimasto di poco escluso dalle Q2 (in quattro gare nessun pilota MV le ha ancora raggiunte) e domenica è stato autore di una gara intelligente che gli ha permesso di entrare nei quindici.

La giornata non era iniziata al meglio né per Baldassarri né per il compagno di colori del Forward Racing, Tommaso Marcon: entrambi sono scivolati durante il warm up del mattino a causa delle basse temperature che hanno reso più difficile l’interpretazione del tracciato. I meccanici però sono intervenuti e sono riusciti a ripristinare le due F2 della Schiranna in assetto da gara.

Un’altra caduta, questa volta nel corso del Gran Premio, ha invece coinvolto Simone Corsi che era al rientro dopo la frattura al polso subita in Qatar: per l’esperto pilota romano un ritiro che per fortuna non ha avuto ripercussioni dal punto di vista fisico.

«Partendo indietro è sempre difficile in gara. Nonostante questo, abbiamo fatto quello che si poteva e il passo era buono anche se alla fine non siamo riusciti a raccogliere il massimo – spiega un Baldassarri soddisfatto a metà – Il bilancio del week end è comunque positivo perché abbiamo riconfermato il buon passo del venerdì, nonostante in scalata ci sia stata qualche difficoltà. In aggiunta devo dire che i ragazzi sono stati velocissimi nel riparare la moto per farmi rientrare in pista e terminare il WarmUp dopo la caduta, e per questo voglio ringraziarli. Stiamo facendo un buon lavoro e andiamo avanti così».

La gara di Jerez è stata vinta dalla Kalex-Gresini di Fabio Di Giannantonio davanti all’altro italiano Marco Bezzecchi del team Sky VR46 e a Sam Lowes, alfiere della Marc VDS. In testa al mondiale resta Remy Gardner, quarto a Jerez.
Nella classe regina, la MotoGP, grande doppietta invece per la Ducati ufficiale: primo l’australiano Jack Miller e secondo Pecco Bagnaia. Podio completato da Franco Morbidelli con la Yamaha Petronas. Bagnaia è anche il nuovo capoclassifica del mondiale davanti a Quartararo e Vinales.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.