Torna a correre la Eolo-Kometa: all’Adriatica Ionica c’è anche Fortunato

Lo scalatore bolognese punta alla classifica della breve corsa a tappe (15-17 giugno): nel mirino la frazione del Monte Grappa. Wackermann e Albanese le altre "punte"

Ciclismo giro d’Italia

Smaltite le fatiche, ma anche le grandi gioie, del recente Giro d’Italia è tempo di tornare a correre per gli uomini della Eolo-Kometa, la squadra di matrice varesina che nella “corsa rosa” ha ottenuto il primo successo tra i professionisti dalla sua fondazione grazie all’impresa di Lorenzo Fortunato in cima allo Zoncolan.

Il 25enne bolognese è nell’elenco dei convocati per il prossimo impegno che vedrà impegnati gli uomini di Ivan Basso, la Adriatca Ionica Race (AIR), corsa a tappe alla sua terza edizione che prenderà il via martedì 15 giugno per concludersi giovedì 17.

Accanto a Fortunato – lo scalatore sarà tra i più attesi nella tappa di mezzo, quella con l’arrivo in salita alla Cima Grappa – la Eolo-Kometa schiera una formazione italo-spagnola formata da Vincenzo Albanese (altro reduce da un ottimo Giro), Luca Pacioni, Luca Wackermann e dagli iberici Sergio Garcia, Alejandro Ropero e Diego Pablo Sevilla. Per la classifica generale sarà proprio Fortunato l’uomo da tenere in considerazione dopo il 16° posto di Milano: «Sono uscito dal Giro in ottima condizione – conferma il 25enne emiliano – nell’ultima settimana sono andato molto bene, quindi l’obiettivo è riconfermarmi sulle salite e pensare alla classifica. Ci sarà l’arrivo sul Monte Grappa che è molto adatto a me».

La prima frazione (Trieste-Aviano) potrebbe essere adatta a qualche azione da finisseur o da passista – Albanese è avvisato, in questo senso – mentre la terza e conclusiva (Ferrara-Comacchio) sembra apparecchiata per uno sprint di gruppo con Pacioni, o in alternativa Wackermann, che potrebbero dire la loro. Ancora da definire, nel frattempo, la lista delle formazioni al via così come il novero dei partecipanti; di certo la Adriatica Ionica Race – ideata dal grande Moreno Argentin – sarà un ottimo banco di prova per chi vuole puntare ai propri campionati nazionali che si disputano (per la maggior parte) domenica 20 giugno. La maglia tricolore sarà assegnata a Imola e la gara transiterà in parte dalle strade che hanno ospitato i Mondiali 2020 (ma senza arrivo dentro all’autodromo).

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.