Canottaggio, gaviratesi avanti tutta ai Mondiali Under23

Nelle regate del venerdì avanzano tutti gli atleti rossoblu in nazionale. De Filippis vola alle semifinali del singolo, Codato-Covini (otto) e Borghi (4 di coppia) centrano la finale per le medaglie

linda de filippis canottaggio

È una giornata preziosa per il remo varesino quella di oggi – venerdì 9 luglio – ai Mondiali U23 di canottaggio che si svolgono a Racice, in Repubblica Ceca. Nella giornata dedicata a recuperi e semifinali, tutti gli atleti della Canottieri Gavirate scesi in acqua centrano l’obiettivo, ovvero accedere al turno successivo.

Volano quindi in finale sia l’otto senior di Paolo Covini e Giovanni Codato, sia il quattro di coppia di Sara Borghi; e procede anche il cammino di Linda De Filippis che sul singolo senior femminile (specialità con tante barche iscritte e quindi con un turno in più) si prende di forza la qualificazione alla semifinale.

De Filippis (foto Canottaggio.org) ha vinto la propria regata di recupero con una condotta intelligente: pronta a reagire all’avvio veemente di Austria e Danimarca, la gaviratese ha poi aumentato il ritmo e si è portata in testa a metà gara per poi mettere al sicuro la qualificazione con 3″ di vantaggio sulla barca austriaca, a sua volta qualificata.

Sono invece secondi posti al profumo di vittoria quelli arrivati dal quattro di coppia femminile e dall’otto maschile. La barca “rosa” di Sara Borghi – già oro europeo l’anno passato – ha chiuso di un soffio alle spalle della Germania piazzando un ottimo finale di gara con la quale l’Italia ha “infilato” Polonia e Romania ottenendo la piazza d’onore e la finale sul filo di lana. Tedesche a parte, le altre barche sono piombate sull’arrivo racchiuse in meno di un secondo.

A concludere il bel venerdì a tinte gaviratesi ci hanno pensato Codato e Covini imbarcati sull’ammiraglia, l’otto, che per accedere alla finale aveva due soli posti a disposizione. Il primo, nel recupero, è andato alla Germania ma gli azzurri hanno mantenuto la giusta condotta di gara, accodandosi ai tedeschi e chiudendo al secondo posto con un margine rassicurante davanti ai rumeni.

La spedizione del Varesotto si fa quindi più preziosa: come vi avevamo raccontato ieri infatti, sono già in finale sia il monatese Davide Verità (quattro con) sia il gaviratese Alessandro Benzoni (4 pesi leggeri). Invece Nicolò Carucci (4 di coppia) e Josephine Debelle (doppio senior) disputeranno al sabato la propria semifinale con buone speranze di avanzare ancora.

 

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.