Maturità eccellenti all’Istituto Geymonat di Tradate: fioccano i 100 e le lodi

Risultati brillanti per l’Itis e il liceo delle scienze applicate: 17 diplomati con 100, cinque con lode e un voto su quattro dal 90 in su

Scuole Tradate - Istituto Geymonat

È stato un esame di maturità segnato da brillanti risultati quello che si è appena concluso all’Istituto Geymonat di Tradate: fra i 176 neodiplomati dell’Itis e del liceo delle scienze applicate, ben 17, pari quasi al 10%, hanno infatti raggiunto il punteggio massimo di 100. E cinque di loro si sono guadagnati la prestigiosa lode.

Questi studenti rappresentano la punta di diamante fra gli allievi che hanno terminato il percorso quinquennale nella scuola tradatese di via Gramsci, dove gli esami di Stato hanno comunque premiato con voti elevati gran parte degli alunni: tant’è vero che più di un candidato su quattro ha conseguito un voto dal 90 in su, mentre sfiora il 50% il numero di coloro che sono arrivati almeno a quota 80.

Quelli riportati sui tabelloni finali sono esiti ben meritati e non certo agevolati dalla composizione delle commissioni, che come lo scorso anno, a causa dell’emergenza sanitaria, erano tutte formate da docenti interni, fatta eccezione per il presidente, come osserva la dirigente scolastica, Adele Olgiati: «I risultati ottenuti non sono un generoso regalo degli insegnanti, ma il degno coronamento di un percorso. Valorizzano quindi l’impegno e le competenze che gli studenti hanno saputo sviluppare durante il quinquennio».

«Gli esami hanno  permesso di dimostrare la qualità dell’offerta formativa assicurata dalla nostra scuola – sottolinea ancora la preside – Una scuola che oltre al liceo conta quattro indirizzi tecnici: automazione, telecomunicazioni, biotecnologie ed elettronica. Percorso, quest’ultimo, all’interno del quale è attiva dallo scorso anno anche una sperimentazione di robotica, finalizzata allo studio specifico delle applicazioni industriali dell’elettronica».

Le parole della responsabile dell’Istituto trovano conferma nell’alto tasso di occupazione dei giovani che hanno frequentato l’Itis di Tradate: un dato convalidato dalla ricerca Eduscopio, che viene condotta ogni anno dalla Fondazione Agnelli e che vede puntualmente il Geymonat distinguersi, fra le scuole a indirizzo tecnico e tecnologico, per l’elevata percentuale di occupazione dei neodiplomati. Anche per quanto riguarda il liceo, il buon andamento universitario degli ex alunni è certamente un riconoscimento dell’ottimo livello formativo garantito dall’Istituto.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.