I richiedenti asilo ridipingono i locali pubblici di viale Belforte a Varese

Dieci ragazzi della Cooperativa Ballafon ridipingono i locali degli Uffici UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna). "Un progetto con l'obiettivo di creare inclusione e occasione di coinvolgimento attivo”

cooperativa ballafon richiedenti asilo

Dieci ragazzi della Cooperativa Ballafon ridipingono i locali degli Uffici UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna) in viale Belforte, grazie al coinvolgimento dei Servizi Sociali del Comune di Varese. A tutti i ragazzi che sono stati impegnati nel ridipingere i locali è stato consegnato un attestato.

«Si tratta di un’esperienza già sperimentata in passato – dichiara l’assessore ai Servizi Sociali Roberto Molinari – in grado di coinvolgere attivamente i richiedenti asilo con attività e lavori utili per la collettività. Come amministrazione abbiamo messo in relazione le due realtà presenti sul territorio con l’obiettivo di creare inclusione e occasione di coinvolgimento attivo”.

«Noi favoriamo le persone accolte sul territorio – spiega Luca Dal Ben, responsabile della Cooperativa Ballafon – in modo che possano restituire il proprio impegno sul territorio in varie forme: questo è il primo modo per creare inclusione, instaurare legami e costruire il proprio futuro attraverso il volontariato sul territorio».

«I nostri uffici si occupano di trattamento socio-educativo delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà – dichiara Maria Grazia Mezzanica di UEPE Varese – grazie alla collaborazione con Ballafon e i Servizi Sociali si è creata una collaborazione in grado di attivare opportunità di impegno concreto e relazione, in cui i ragazzi si sono mostrati estremamente attivi».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.