Lorenzo Fortunato rinnova con Eolo-Kometa

Bel colpo per la Eolo-Kometa, che ottiene il rinnovo biennale di Lorenzo Fortunato, vincitore dello Zoncolan al Giro e della classifica finale della Adriatica-Ionica

Bel colpo per la Eolo-Kometa, che ottiene il rinnovo di Lorenzo Fortunato, reduce da una ottima prima parte di stagione. Il vincitore dello Zoncolan al Giro e della classifica finale della Adriatica-Ionica era stato cercato anche da squadre World Tour, ma il team varesotto è riuscito a ottenere una riconferma biennale.

«Sono felicissimo: questo rinnovo era quello che volevo, che sognavo, che cercavo» dice Lorenzo Fortunato.

«Per me non ci sono mai stati dubbi, perché qui ho trovato l’ambiente perfetto per crescere e maturare: ed è qui che voglio continuare a correre. Ringrazio tutte le persone che mi hanno dato fiducia, ringrazio chi mi ha voluto qui un anno fa e chi mi ha messo nelle condizioni migliori per raggiungere risultati così importanti, dai direttori sportivi ai meccanici e ai massaggiatori e tutto lo staff. Ringrazio tutti i miei compagni di squadra, uno per uno, e ringrazio chi ha voluto fortemente questa conferma». 

Lorenzo Fortunato

«Ora mi aspetta una seconda parte di stagione nella quale voglio confermarmi e sulla quale sono già concentratissimo, ma voglio condividere la mia gioia per questo rinnovo: sono convinto che la Eolo-Kometa continuerà a crescere, e io voglio crescere insieme alla Eolo-Kometa».

«Questo rinnovo è un traguardo importantissimo, che mi rende orgoglioso: Lorenzo è arrivato da noi un anno fa dopo una trattativa complessa e particolare, fortemente voluto da me che avevo letto tutte le sue grandi potenzialità» commenta Ivan Basso. «Fortunato mi ha sorpreso positivamente, giorno dopo giorno, con le sue qualità umane e sportive che lo hanno portato a inserirsi perfettamente nel nostro progetto e a cogliere risultati splendidi. Lorenzo non è solo la vittoria sullo Zoncolan, ma molto di più: Lorenzo è tutto quello che ha fatto per arrivare al Giro d’Italia in quelle condizioni, Lorenzo è quello che ha fatto e sta facendo dopo il Giro d’Italia, Lorenzo è la proiezione futura del nostro team. Questo è il primo di una serie di annunci importanti, e la conferma di Fortunato è la dimostrazione della forza del nostro progetto: trovare corridori sui quali puntare, lavorare con loro per lanciarli, e poi mantenerli nella squadra. Tutto questo è possibile grazie al sostegno dei nostri sponsor, e grazie al lavoro costante e quotidiano di tutto lo staff e dei nostri atleti».

Missione compiuta per Fortunato: il gioiello della Eolo-Kometa vince l’Adriatica Ionica Race

«Nel nostro progetto di crescita, il rinnovo di Lorenzo Fortunato è un punto chiave per noi» aggiunge Fran Contador, General Manager Eolo-Kometa Cycling Team. «Non vogliamo in nessun caso che i corridori che insieme a noi sono cresciuti ci lascino a fine stagione per altre squadre. Questa è un’idea di lavoro che vogliamo portare avanti con tutti i corridori che si mettono in luce nella nostra struttura: vogliamo che restino qui e crescano insieme anno dopo anno. Personalmente, questa è una notizia che mi rende molto felice perché Fortu è il prototipo del corridore ideale: è un ragazzo molto riconoscente, è una persona molto educata e, inoltre, a livello sportivo, è un corridore che è stato capace di vincere su un mostro sacro come il Monte Zoncolan. Spero che potremo lavorare insieme per molti anni a venire».

Lorenzo Fortunato

Soddisfazione anche da Luca Spada, fondatore e Ceo di Eolo: «Dopo la fortissima emozione che mi ha regalato quel giorno sulla cima del Monte Zoncolan, considero Lorenzo quasi come un figlio: Fortunato incarna alla perfezione quei valori che deve avere ogni corridore e che in questi mesi ho ripetuto più volte. Non smetterò mai di ringraziare Lorenzo per quello che ci ha regalato in questi mesi passati insieme: le sue vittorie, certo, ma anche la sua serietà e il suo. Sono felicissimo di averlo incontrato, sono felicissimo di continuare insieme a lui questo percorso di crescita. Il suo rinnovo è un’ulteriore conferma della validità del nostro progetto, sono convinto che insieme a lui faremo ancora tanta strada e continueremo a regalare e a regalarci emozioni e traguardo».

Originario di Castel de Britti, il paese di Alberto Tomba (il padre di Fortunato e Tomba erano compagni di scuola), Lorenzo Fortunato ama fare lunghe passeggiate in montagna. Adora il Lago di Como e ormai si è praticamente trasferito a Erba dove abita con la sua fidanzata Veronica, e nonostante le sue origini emiliane il suo piatto preferito sono i Pizzoccheri Valtellinesi. Il ricordo più bello che lo lega al mondo del ciclismo sono le prime pedalate in bici da corsa in compagnia di suo padre ed il suo gruppo di amatori. Ha iniziato giocando a calcio – era attaccante – ma quando ha incontrato il ciclismo non l’ha più abbandonato. E’ alla sua prima stagione con la Eolo-Kometa, stagione resa memorabile nel trionfo della tappa Cittadella-Monte Zoncolan nell’ultimo Giro d’Italia e dalla vittoria nella classifica generale della Adriatica Ionica Race con il successo nella tappa arrivata in cima al Monte Grappa.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.