Un ricco calendario di appuntamenti per vivere l’Isolino Virginia

Una meta che appassiona adulti e bambini, sito palafitticolo preistorico dell’arco alpino patrimonio dell’Unesco. In gestione al Centro Gulliver dal 2015

Isolino Virginia

Continuano gli appuntamenti alla scoperta dell’Isolino Virginia, perla del lago di Varese e Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 2011, nella lista dei siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino. Un luogo che piace molto ad adulti e bambini e che ha visto una grande affluenza durante questi mesi estivi. “Una meta molto richiesta da famiglie con bambini in età scolare – ci racconta Elena Castiglioni di Archeologistics. Da due anni i bambini della primaria non partecipano ad uscite didattiche. Per le famiglie, dunque, l’Isolino diventa una destinazione ancora più appetibile, per far “toccare con mano” ai propri figli quello che hanno potuto studiare solo sui libri. In generale, si tratta per lo più di un turismo di prossimità, alla scoperta del territorio in cui si vive.”

APPUNTAMENTO CON GLI ARCHEOLOGI

Ecco allora le prossime opportunità per visitare questo sito, unico nel suo genere. Domenica 29 agosto un appuntamento da non perdere. Alle 15.15 una guida con solida formazione archeologica condurrà grandi e piccini alla scoperta dell’Isola e del Museo Archeologico che contiene una selezione di reperti di epoca preistorica rinvenuti sull’Isola, oltre a fedeli riproduzioni di oggetti risalenti all’era neolitica e all’età del bronzo. (Costi navigazione A/R 5€ per gli adulti, 3€ per i bambini sotto i 6 anni. La visita guidata sarò gratuita, ma è necessaria la prenotazione)

Per chi ama le atmosfere del tramonto, un’altra occasione di visita guidata gratuita all’Isolino e al Museo Archeologico. “Sul far della sera” è l’iniziativa organizzata con il sostegno di Alfa Srl per i sabati di agosto. Anche questo sabato 28 agosto sarà possibile vivere questa esperienza, partendo dal pontile di Biandronno alle ore 17.30. Al termine della visita si potrà gustare un aperitivo o la cena in riva al lago. Sull’isola è infatti presente il bar ristorante Tana dell’Isolino (chef Luigi Lanzani)  con cucina tipica lombarda (contatti 392 9742089  (anche whatsapp))

Inoltre, come ogni domenica dei mesi estivi, l’Isolino potrà essere visitabile in autonomia dalle ore 10.00 alle ore 17.30 (per gli orari della navigazione pubblica Biandronno-Isolino Virginia consultare il sito https://navigazioneinterna.it/lago-di-varese-isolino-virginia/).

ALLA SCOPERTA DEI FIORI DI LOTO

In questi giorni in programma anche delle uscite per scoprire i Fiori di Loto che, in questi giorni, riempiono il Lago di Varese, creando un manto continuo con le loro enormi foglie e i numerosissimi fiori bianco-rosati. Un’escursione pomeridiana con partenza dall’Imbarcadero di Gavirate per una speciale navigazione: il percorso prevede circa 40 minuti di navigazione sul lago e la possibilità di fotografare la fioritura dei fiori di Loto. Si approderà poi sull’Isolino Virginia per scoprirne la storia e ripercorrere alcune tappe fondamentali dell’antropizzazione del nostro territorio.  (Costi 15€ a persona, gratuito fino ai 4 anni di età. L’importo prevede visita guidata e navigazione).

Il tour alla scoperta dei fiori di Loto è in programmazione anche settimana prossima (condizioni meteo permettendo. Per informazioni inviare una mail a varesemusei@archeologistics.it).

LE DOMENICHE DI AUTUNNO CON PALAFITTE, CASTAGNE E PESCATORI

Nelle domeniche di settembre e ottobre sono organizzate delle giornate alla scoperta degli aspetti archeologici e naturalistici dell’Isola.  Per i bambini sarà proposta un’attività di sperimentazione legata alla macina manuale dei cereali e al contatto con le materie prime ritrovate negli scavi (selce e ceramica). (Partenza dal pontile di Biandronno alle ore 10.00. Info  https://www.alfavarese.it/wp- content/uploads/2021/06/ CALENDARIO-UNESCO-ALFA.pdf)

LA GESTIONE GULLIVER DELL’ISOLINO VIRGINIA

Dal 2015 l’Isolino Virginia è in gestione al Centro Gulliver. “Abbiamo scelto di accettare questa sfida lanciataci dalla precedente Amministrazione Comunale – racconta Emilio Curtò, presidente del Centro Gulliver – pensando al reinserimento di tanti ragazzi che frequentano il nostro Centro, ma anche alle giovani generazioni, in ottica di prevenzione. La concessione per la gestione dell’Isolino scadrà a fine settembre, ma confido fermamente che dall’Amministrazione Comunale arrivi una proroga. Mi auguro di saperlo quanto prima per avere il tempo necessario per poter programmare tutte le attività per la prossima stagione.”

Il progetto per l’Isolino ha infatti una forte componente sociale e il Gulliver, che lo gestisce, ha la possibilità di impiegare alcuni tra i propri Ospiti nella manutenzione del verde. Ma oltre ad essere un luogo per progetti di reinserimento socio-lavorativo e di volontariato aziendale, l’Isolino Virginia, nella mente del Centro Gulliver, è anche un luogo dove fare prevenzione. Perché Gulliver vuole essere dalla parte del benessere. “Per noi prevenzione – continua Curtò –  è promuovere tutte quelle occasioni che portano le persone ed, in particolare, le giovani generazioni ad un uso sano del tempo libero. Desideriamo organizzare anche per la prossima stagione percorsi per studenti e per famiglie, per promuovere questo sito da un punto di vista turistico, culturale, naturalistico e sociale. Abbiamo dimostrato come Gulliver di meritarci in pieno la gestione di questo luogo: da incolto e abbandonato, è ritornato ad avere lo splendore che merita. Desideriamo sempre più farlo diventare polo di attrazione culturale e turistica. Nell’interesse di tutta la comunità locale.”

Il centro varesino si conferma infatti una realtà che ha come mission la cura, delle persone, ma anche dei luoghi.  “Al Gulliver abbiamo la vocazione della cura, non solo delle persone, ma anche dei luoghi. Penso al progetto di recupero del Foyer del Politeama in collaborazione con la Fondazione Molina, oppure all’impegno per acquisire l’ex stazione dei tram per farne un polo di bioagricoltura con una piccola scuola di cucina. Recuperare “pezzi di storia” di storia varesina per portarli a nuova vita. Abbiamo perso il Teatro Santuccio, non vorremmo perdere anche l’Isolino”.

INFO E PRENOTAZIONI

Per informazioni e per prenotare la visita guidata,  è possibile contattare il numero 328/8377206 oppure inviare una mail a varesemusei@archeologistics.it

Come da normativa sarà obbligatorio essere in possesso di Green Pass per accedere al Museo Civico Preistorico presente sull’Isolino Virginia e dal 1 settembre anche per poter usufruire della navigazione.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.