Il postino di Somma e Golasecca non è più precario

È una presenza conosciuta a Somma e nei paesini di Coarezza e Golasecca, affacciati sulla valle del Ticino: era assunto a tempo determinato, ma ora viene stabilizzato

portalettere poste italiane luca bretone

Il postino di Somma, Golasecca e Coarezza non è più un precario. Assunto a tempo determinato, ora passa invece al tempo indeterminato.

«Ormai mi conoscono tutti nelle zone dove consegno e in molti attendono il mio arrivo» racconta Luca Bretone. «Tra questi c’è chi aspetta il pacco contenente l’ultimo acquisto online e alcune signore che il giovedì si fanno trovare sull’uscio pronte a ricevere la copia della loro rivista preferita a cui sono abbonate».

Bretone è stato assunto presso il Centro di Distribuzione di Gallarate: è uno dei venticinque nuovi lavoratori (portalettere e non solo) assunti in modo stabile da Poste Italiane.

Quarantaquattrenne, Luca era appunto già in servizio al centro di Gallarate. E ora agguanta finalmente una forma di stabilità economica e lavorativa. Sapendo che il suo lavoro è prezioso per i paesi nella zona del Ticino.

Poste Italiane ha assunto 25 nuovi lavoratori in provincia di Varese

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.