Rimane in carcere l’uomo che ha sparato a una donna

La giovane di ventidue anni è stata aggredita e ferita con un colpo di fucile all’addome. La ragazza è fuori pericolo

Generica 2020

È stato confermato l’arresto del cittadino svizzero di 20 anni che ha ferito gravemente una giovane di 22 anni nella serata del 21 ottobre a Locarno in via Vallemaggia. Il giovane aveva ferito gravemente all’addome con un fucile la donna che al momento del ferimento si trovava sull’atrio della palazzina.

Durante l’aggressione era presente un’altra persona che non è rimasta ferita. Sul luogo sono intervenuti gli agenti della Polizia cantonale gli agenti della Polizia della città di Locarno, della Polizia comunale di Ascona e della Polizia intercomunale del Piano. Sul posto i soccorritori del Salva e della Rega avevano prestato le prime cure alla 22enne che successivamente è stata trasportata in elicottero all’ospedale. La giovane ora è fuori pericolo.

Le ipotesi di reato nei confronti del 20enne sono di tentato assassinio, subordinatamente tentato omicidio intenzionale. L’indagine è coordinata dal Procuratore pubblico Roberto Ruggeri. Per prestare sostegno psicologico è stato richiesto l’intervento del Care Team.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.