Covid-19, aumentano le restrizioni in Svizzera: solo vaccinati e guariti nei luoghi chiusi

Le nuove norme decise dal Consiglio Federale: entreranno in vigore lunedì 20 dicembre. Obbligo di mascherina nei luoghi chiusi, reintrodotto l'obbligo del telelavoro

Foto Ticino con bandiera svizzera

La nuova ondata del Covid-19 sta colpendo anche la Svizzera, e la Confederazione ha deciso di inasprire i provvedimenti contro la diffusione del virus. Da lunedì 20 dicembre gli spazi interni dei ristoranti, quelli delle strutture sportive, ricreative e culturali e le manifestazioni al chiuso saranno fruibili solo dalle persone vaccinate o guarite. L’equivalente di quello che accade in Italia con il green pass rafforzato.

La decisione è stata presa per ridurre il rischio di contagio alle persone non immunizzate che «se contraggono il virus, risultano più infettive e molto più soggette ai decorsi gravi della malattia» si legge nella nota del Consiglio Federale. All’interno dei luoghi sopraindicati sarà anche obbligatorio indossare la mascherina e consumare cibi e bevande solo da seduti; dove questo non è possibile (è citato l’esempio delle prove con gruppi di strumenti a fiato o luoghi di consumazione come discoteche e bar) l’accesso sarà consentito soltanto a persone vaccinate o guarite risultate negative al test.

Dall’obbligo del test sono esentate le persone la cui vaccinazione, il cui richiamo o la cui guarigione risalgono a non più di quattro mesi prima. Sarà inoltre reintrodotto l’obbligo del telelavoro mentre gli incontri privati nei quali sarà presente una persona non vaccinata o guarita di più di 16 anni, saranno limitati a dieci persone. Il Consiglio federale nella seduta di oggi – venerdì 17 dicembre – ha infine disciplinato l’assunzione dei costi dei test e deciso l’acquisto di ulteriori dosi di vaccino.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.