“Che la terra ti sia lieve Ing. Ferrante, la nostra scuola materna e Casciago ti devono molto”

L'ex sindaco di Casciago Andrea Zanotti ricorda Luciano Ferrante, per tanti anni vicepresidente e tuttofare dell'asilo Angela Dell'Acqua

Generica 2020

L’ex sindaco di Casciago Andrea Zanotti ricorda Luciano Ferrante, per tanti anni vicepresidente e tuttofare dell’asilo Angela Dell’Acqua (nella foto con Zanotti e Ferrante lo staff della scuola materna casciaghese)

Quousque tandem catilina…….. abutere patientia nostra
Mi piace ricordarti così… durante le nostre chiacchierate alla fine dei Consigli di amministrazione della scuola materna, tra una sigaretta- a dir la verità le tue erano più di una- e il mio mezzo toscano dopo aver spaziato dai problemi della nostra scuola materna, all’amministrazione comunale fino ad arrivare alla Politica nazionale e allora tu iniziavi, lamentandoti dell’insensibilità dei nostri politici, citando Cicerone: “Quousque tandem Catilina….” E io finivo …”abutere patientia nostra”..

E lì partiva una bella risata…. di gusto… sincera come sei sempre stato tu.
Quante discussioni!!!! Che palestra che è stata il dialogo con te, il confronto, la dialettica, la difesa dei rispettivi punti di vista. Mica eri uno facile!!! Ma averne di persone come te con cui confrontarsi, in ruvido, ma sempre onesto rispetto e stima reciproca.

Averti incontrato fa parte di quei regali che il ricoprire un ruolo amministrativo ti fa, ti dà la possibilità di conoscere uomini e donne speciali che, per tanti motivi, non avresti avuto l’occasione di incrociare.

Mi ricordo ancora come ti brillavano gli occhi quando mi raccontavi degli aerei di una volta fatti di legno di balsa e di come la nostra industria aveva saputo eccellere.

La nostra scuola materna, il nostro paese ti deve molto.
Ti deve molto perché hai voluto prendere in mano, grazie allo stimolo di Don Norberto, la scuola Dell’Acqua in un momento difficile e, assieme a tutto il personale, che hai saputo valorizzare, motivare e proteggere, l’hai fatta uscire da una situazione difficile.

Ci hai messo tempo, energie, esperienza, capacità e non solo, soprattutto quando arrivavano dei momenti dell’anno di difficoltà, in silenzio e con discrezione, hai risolto ogni situazione senza bisogno di andare sulla stampa.
Rubo una definizione che non è la mia, ma che rende bene quello che eri, che sei, “uno dei papà della nostra comunità” che, sebbene “forestieri”, si sono presi sulle spalle una di quelle istituzioni che sono il cuore della comunità.
Che la terra di sia lieve Ing.

Rimarrai sempre nella mente e nei cuori di tutti quelli che ti hanno conosciuto e che hanno voluto bene alla scuola “A. Dell’Acqua”.

Casciago, i bimbi dell’asilo e il mondo economico varesino dicono addio a Luciano Ferrante

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.