Varese News

Rubano divani a Cislago: arrestati i ladri e recuperata la refurtiva a Cuggiono

Trovati in un capannone a Cuggiono i 18 divani della nota marca "Natuzzi" e "Poltrone e Sofà" rubati a Cislago da una banda di ladri entrata in azione nella notte appena trascorsa

Trovati in un capannone a Cuggiono i 18 divani della nota marca “Natuzzi” e “Poltrone e Sofà” rubati a Cislago da una banda di ladri entrata in azione nella notte appena trascorsa (tra venerdì 17 e sabato 18 dicembre). A recuperare, nell’arco di poche ore, i divani sottratti sono stati gli agenti della Polizia di Stato allertati dal titolare del centro logistico di Cislago preso di mira dai ladri.

I fuggitivi sono stati rintracciati attraverso il Centro Operativo Autostradale di Novate Milanese che ha registrato il segnale dell’allarme satellitare installato sul veicolo rubato lungo l’autostrada A1. Prontamente, personale della Sottosezione Polizia Stradale di Guardamiglio è riuscito ad individuare il camion che però è risultato vuoto. Gli agenti hanno identificato e indagato per furto il conducente del veicolo, italiano specializzato nei furti d’auto. Gli investigatori hanno poi analizzato il tracciato dell’allarme GPS e hanno così individuato un’area privata di Cuggiono, riconducibile ad alcuni soggetti di elevato spessore criminale, con due capannoni idonei all’occultamento della refurtiva.

I poliziotti della Squadra di PG del Compartimento Polizia Stradale di Milano, nel primo capannone, hanno rinvenuto e sequestrato 1 furgone, 14 motori e 13 airbag e hanno indagato il gestore del deposito, uno straniero pregiudicato. Nella seconda struttura, gli agenti hanno rinvenuto e restituito tutta la refurtiva sparita nella notte consistente in 18 tra divani e poltrone per un valore commerciale di poco superiore ai 40mila euro e, anche in questo caso, hanno indagato per ricettazione il gestore del magazzino, anch’egli uno straniero.

di
Pubblicato il 18 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.