“Aiuto ci stanno rapinando”, tre minori fermati dalla polizia in pieno centro a Varese

I fatti di notte nei pressi del parcheggio dell'Aci. in via san Francesco. Ai giovanissimi contestate anche lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale

polizia varese

Hanno tentato la rapina domenica sera nella centralissima via San Francesco d’Assisi a Varese non distante dal parcheggio dell’Aci, ma sono stati fermati dalla polizia: sono finiti nei guai tre minorenni ora denunciati per tentata rapina in concorso, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

I fatti riguardano quanto avvenuto nella notte del 9 gennaio scorso quando gli agenti della polizia di Varese dopo la richiesta di aiuto arrivata da tre ragazzi appena aggrediti da un gruppo di adolescenti.

I poliziotti della squadra volante, anche grazie alle descrizioni fornite dalle vittime hanno rintracciato e fermato poco lontano dal luogo dei fatti i sospetti responsabili dell’aggressione, tutti minorenni, uno di loro armato di bastone, nel tentativo, risultato vano, di dileguarsi nelle vie limitrofe.

Dalla ricostruzione dei fatti è stato appurato che i tre minorenni, tutti già noti alle forze dell’ordine per reati analoghi, avevano aggredito e minacciato le vittime per farsi consegnare il portafogli e i soldi, senza però riuscire nel loro intento, anche grazie al tempestivo intervento delle sirene della Polizia di Stato. Per questo, al termine degli accertamenti del caso, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni per tentata rapina in concorso tra loro.

Uno di loro, inoltre è stato denunciato anche per lesioni personali. Infatti, uno degli aggrediti, nel tentativo di sottrarsi alla rapina, era stato colpito al volto con una “manata” e, dopo essere stato soccorso e medicato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Circolo di Varese, riportava lesioni guaribili in 10 giorni. Lo stesso minore, giunto negli uffici della Questura, si avventava contro gli agenti cecando di scappare e sottrarsi al controllo. Per questo veniva, altresì, deferito in stato di libertà per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.