Cattaneo su Perstorp: “Ora arriviamo all’azzeramento delle puzze”

L'assessore regionale Raffaele Cattaneo commenta la sentenza del Consiglio di Stato sul caso Perstorp: "Dobbiamo arrivare al risultato da tutti auspicato, ovvero l’azzeramento delle molestie olfattive"

Generico 2018

Dopo la sentenza del Consiglio di Stato contro gli scarichi in deroga di Perstorp arriva anche il commento dell’assessore all’ambiente e clima di Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo.

«La sentenza del Consiglio di Stato rafforza le azioni che Regione Lombardia aveva già intrapreso per favorire una soluzione condivisa – afferma Cattaneo-. La sentenza chiede infatti in modo cogente alla Perstorp di attivare un percorso che porti alla riduzione delle aldeidi. L’azienda oggi emette tra i 10 e i 20 mg/l, e dovrà mettere in atto una serie di accorgimenti tecnici per rispettare il limite dei 2 mg/l».

Quindi «su questa modalità, come su altri elementi per ridurre le emissioni, proseguirà il confronto tecnico anche con Regione Lombardia e le Istituzioni locali per arrivare al risultato da tutti auspicato, ovvero l’azzeramento delle molestie olfattive».

Puzze in Valle Olona, anche il Consiglio di Stato dice no alla Perstorp: “Stop agli scarichi in deroga”

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Pubblicato il 30 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.